DOSSIER MARIO PACELLI

TUTTI GLI ARTICOLI

  • SPIE IN VATICANO

    SPIE IN VATICANO

    Lunedì 4 maggio 1998 alle ore 21:00 nella caserma della Guardia svizzera, poco oltre l’ingresso di Sant’Anna (v. di Porta Angelica) nell’alloggio del Comandante della Guardia vengono rinvenuti tre cadaveri: quello del Comandante, Alois Estermann, di nazionalità svizzera, della moglie Gladys Meza Romero, venezuelana, appartenente al corpo diplomatico del Venezuela, e del vice caporale Cedric…

    LEGGI TUTTO


  • GINO CERVI

    GINO CERVI

    I proprietari terrieri della valle padana sono in quegli anni schierati con i fascisti contro i “bolscevichi” che rivendicano le terre: la scelta del giovane Cervi, la cui famiglia possiede terre, è quasi automatica.

    LEGGI TUTTO


  • MINO PECORELLI

    Roma, 20 marzo 1979, ore 20 circa: Mino Pecorelli esce dalla redazione di “O.P.”, il settimanale che dirige, in via Tacito, n. 50, con la compagna e segretaria Franca Mangiavacca e il cugino Paolo Patrizi, che da cinque anni è il suo più stretto collaboratore. Percorrono insieme un tratto di Via Tacito, poi Patrizi si…

    LEGGI TUTTO


  • CURZIO MALAPARTE

    CURZIO MALAPARTE

    Corte di Assise di Chieti, 22 marzo 1926: si celebra il processo contro cinque persone (Amerigo Dumini, Albino Volpi, Giuseppe Viola, Augusto Malacria e Amleto Poveromo) imputati di aver ucciso il 10 giugno 1924 a Roma il deputato socialista Giacomo Matteotti. Tra i testimoni a difesa citati da Roberto Farinacci, Segretario del P.N.F. e avvocato…

    LEGGI TUTTO


  • NINO MANFREDI

    NINO MANFREDI

    Manfredi, che scelse di abbreviare il suo nome in Nino, aveva allora appena 23 anni. Nato a Castro dei Volsci, in provincia di Frosinone in una famiglia contadina, si era presto trasferito a Roma,

    LEGGI TUTTO


  • CARLO CATTANEO

    CARLO CATTANEO

    18 marzo 1848: a Milano scoppia una rivolta contro gli austriaci. Iniziò una dura lotta per le strade della città che durò cinque giorni (“le cinque giornate di Milano”) e si concluse con la repressione della sommossa. Tra i protagonisti della rivolta, dopo una iniziale esitazione, vi fu anche un intellettuale liberale molto conosciuto a…

    LEGGI TUTTO


  • DINO GRANDI

    DINO GRANDI

    Roma, 28 ottobre 1922. quattro colonne di militanti fascisti al comando rispettivamente di Cesare De Vecchi, Michele Bianchi, Emilio De Bono e Italo Balbo marciano su Roma. Nel Partito nazionale fascista hanno prevalso le correnti favorevoli all’insurrezione contro il Governo Facta.

    LEGGI TUTTO


  • AGOSTINO DEPRETIS

    AGOSTINO DEPRETIS

    “Irto, spettral vinattier di Stradella” che a Montecitorio dispensa “celie allobroghe e ambagi”: così Giosuè Carducci definì sprezzantemente Agostino Depretis, un uomo che aveva compiuto un complesso cammino politico, da mazziniano e affiliato alla “Giovine Italia” a Presidente del Consiglio dei Ministri, schierato con il re anche contro i suoi antichi compagni di sette e…

    LEGGI TUTTO


  • ANGELA MERLIN

    ANGELA MERLIN

    29 gennaio 1958: con 385 voti favorevoli e 115 contrari la Camera dei deputati approva la proposta di legge, già approvata dal Senato, presentata dalla senatrice socialista Angela Merlin che abolisce in Italia la regolamentazione legale della prostituzione. Diverrà la legge 20 febbraio 1958, n.75 ed entrerà in pieno vigore il 20 settembre successivo. Per…

    LEGGI TUTTO


  • IL PIANO “SOLO” FU UN TENTATIVO DI COLPO DI STATO?

    IL PIANO “SOLO” FU UN TENTATIVO DI COLPO DI STATO?

    Il 21 maggio il settimanale “Espresso” con un articolo del direttore Scalfari insisté con un articolo intitolato “I fatti del luglio 1964- Ecco le prove”, insisté sulle responsabilità di Segni e De Lorenzo citando alcune interviste, tra le quali una del senatore Parri pubblicata nei giorni precedenti su “Astrolabio”.

    LEGGI TUTTO


  • GRAZIELLA DE PALO E ITALO TONI: TROPPE DOMANDE PER SOPRAVVIVERE

    GRAZIELLA DE PALO E ITALO TONI: TROPPE DOMANDE PER SOPRAVVIVERE

    Già negli anni ’70 era ampiamente diffusa la conoscenza della vendita da parte dell’Italia di armi ad altri Paesi senza stare troppo a distinguere se gli acquirenti erano i Governi di quei Paesi o gli oppositori di quei governi.

    LEGGI TUTTO


  • IL CASO CHICHIARELLI: UN FALSARIO DI STATO?

    IL CASO CHICHIARELLI: UN FALSARIO DI STATO?

    Martedì 18 aprile 1978: alle 9.25 del mattino una telefonata al quotidiano “Il Messaggero” di Roma avverte che in Piazza Giuseppe Gioacchino Belli, dietro la statua del poeta, sono nascosti due messaggi delle Brigate rosse. Un redattore del giornale trova una sola busta arancione: contiene la fotografia di un dattiloscritto, con l’intestazione “Brigate rosse comunicato…

    LEGGI TUTTO


  • ADDIO AL PROFESSOR PACELLI

    GIORGIO GIOVANNETTI Mario Pacelli è stato il maggiore storico del Parlamento italiano. Ad Interno Montecitorio, un testo considerato un classico per documentazione e accuratezza, si sommano gli innumerevoli saggi pubblicati a partire dagli anni Sessanta. L’ultimo – sull’autodichia – uscirà nel numero di dicembre della Nuova Antologia. Le bozze le ha corrette in clinica a…

    LEGGI TUTTO


  • SERGIO CASTELLARI

    SERGIO CASTELLARI

    Sergio Castellari, la storia delle storie La vicenda di Sergio Castellari, ex direttore generale al Ministero delle partecipazioni statali all’inizio degli anni ’90 del secolo scorso, compendia tutte le storie dell’Italia di quegli anni. Ad esaminarla da vicino c’è di tutto: politici corrotti, giudici con un comportamento quanto meno discutibile, burocrati non timidi esecutori degli…

    LEGGI TUTTO


  • MAURO DE MAURO, L’UOMO DEI MISTERI

    MAURO DE MAURO, L’UOMO DEI MISTERI

    Da più di trent’anni studio il caso De Mauro: ho letto tutto (o quasi) quello che è stato scritto in proposito e non sono riuscito a giungere ad una conclusione certa e documentabile. Mia opinione in proposito, tutta (o in parte) da dimostrare è che l’uccisione del giornalista fu dovuta al timore che, per fare…

    LEGGI TUTTO


  • ALBERTO PIRELLI

    ALBERTO PIRELLI

    Quando Alberto nasce a Milano il 28 aprile 1882, secondogenito di Giovan Battista Pirelli, che ha dato vita da pochi anni ad una piccola fabbrica di articoli in gomma, l’azienda di famiglia è un’industria che ha grandi programmi di espansione e che all’inizio del secolo produce il primo pneumatico italiano, !”‘Ercole”.

    LEGGI TUTTO


  • 25 LUGLIO 1943: FU UNA COSA SERIA?

    25 LUGLIO 1943: FU UNA COSA SERIA?

    25 luglio 1943: ore 17,15: nella sala del Mappamondo di Palazzo Venezia a Roma inizia l’ultima seduta del Gran Consiglio del Fascismo, istituito da Mussolini nel 1922. La sua composizione è stata via via ampliata fino a raggiungere gli attuali 31 membri: ne fanno parte i ministri fascisti, i vertici delle organizzazioni del partito compreso…

    LEGGI TUTTO


  • INDRO MONTANELLI

    INDRO MONTANELLI

    Montanelli restò a San Vittore tre mesi, durante i quali conobbe Mike Buongiorno, anche lui internato, e Giovanni Bertoni, un uomo arrestato per borsa nera e con alcuni precedenti penali, che affermava di essere il generale Fortebraccio della Rovere per cercare di carpire ai reclusi informazioni da passare ai tedeschi, che poco dopo (1944) lo…

    LEGGI TUTTO


  • ALBERTO MARIO

    Mario fu condotto, come tutti gli altri arrestati, al carcere di Sant’Andrea dove il 3 luglio fu rinchiusa anche una donna inglese, Jessie White, anche lei fervente mazziniana, che Mario aveva conosciuto qualche giorno prima: fu un incontro che mutò profondamente la sua esistenza.

    LEGGI TUTTO


  • EMANUELA ORLANDI

    EMANUELA ORLANDI

    Il messaggio all”‘Ansa” contiene numerosi elementi di verità su Emanuela (sei nei sulla schiena, crisi di repulsione per il latte nel 1974, crisi nervosa a 13 anni, bionda da bambina) che danno al messaggio stesso un significato del tutto particolare: chi poteva essere al corrente di que, particolari? È stata la ragazza o altri a…

    LEGGI TUTTO


  • IL DELITTO MATTEOTTI

    IL DELITTO MATTEOTTI

    Gli stessi sospetti sorsero a proposito del ritrovamento del cadavere, avvenuto il 16 agosto, in una fitta boscaglia a 150 metri di distanza dalla via Flaminia, da parte dello stesso brigadiere Caratelli, messosi alla ricerca del cadavere nella convinzione, espressa nella successiva testimonianza, che il corpo di Matteotti non potesse essere lontano dal luogo del…

    LEGGI TUTTO


  • L’ONOREVOLE TINA ANSELMI

    Tina Anselmi quando giunge a Roma nel 1968, eletta alla Camera dei deputati nella circoscrizione Venezia-Treviso, ha 41 anni (è nata a Castelfranco Veneto nel 1927) ed ha già un passato politico di tutto rispetto: staffetta partigiana a 16 anni con il nome di battaglia di Gabriella, segretaria dei lavoratori tessili prima (1945-1948) e poi…

    LEGGI TUTTO


  • 1981, IL SEQUESTRO TALIERCIO

    1981, IL SEQUESTRO TALIERCIO

    Mario Pacelli ricostruisce meticolosamente il sequestro Taliercio.

    LEGGI TUTTO


  • LA COSTITUZIONE E LA RESISTENZA

    LA COSTITUZIONE E LA RESISTENZA

    In quelle esperienze di governo va ricercata anche la matrice fortemente autonomista che caratterizzò poi la Costituzione della Repubblica: fu il momento della repulsione verso lo Stato accentratore, caratteristica peraltro comune allo Stato prefascista e a quello fascista, in nome dell’autonomia locale e dell’autogoverno delle comunità locali, COME sarà poi sancito in Costituzione (art. 117,…

    LEGGI TUTTO


  • LEOPOLI: UNA STRAGE DIMENTICATA

    LEOPOLI: UNA STRAGE DIMENTICATA

    La guerra in Ucraina ha fornito più volte occasione di parlare della città Ucraina di Leopoli, vicino al confine polacco, teatro di duri scontri tra tedeschi e russi nella seconda guerra mondiale. La zona, in territorio russo, fu occupata a lungo dalle truppe germaniche che vi localizzarono anche alcuni campi di concentramento in cui furono…

    LEGGI TUTTO


  • ROMA CAPITALE: UN PROBLEMA SOLTANTO POLITICO

    ROMA CAPITALE: UN PROBLEMA SOLTANTO POLITICO

    I progetti di legge furono esaminati congiuntamente da una speciale commissione presieduta da Aldo Moro che concluse i suoi lavori nel 1958 con una monumentale relazione, al termine della quale si proponevano stanziamenti a favore del comune ed una semplificazione dei controlli statali sugli atti dell’amministrazione comunale. Le proposte della commissione non ebbero alcun seguito…

    LEGGI TUTTO


  • PETROLIO IN LIBIA

    PETROLIO IN LIBIA

    La Libia è infatti oggi un importante esportatore di petrolio, un petrolio a basso contenuto di zolfo e quindi molto pregiato. Le rilevazioni sul sottosuolo libico hanno consentito di accertare riserve per molti migliaia di milioni di tonnellate, un mare di petrolio che si estende anche nelle profondità marine.

    LEGGI TUTTO


  • I DOCUMENTI DI MUSSOLINI

    I DOCUMENTI DI MUSSOLINI

    Nessuno è finora riuscito a dare una risposta definitiva al quesito, così come non si è mai riusciti ad accertare quali e quanti . documenti furono consegnati a Rachele Mussolini dal marito, nel momento in cui si separò da lei a Villa Macherio, ultima sua residenza a Como. La moglie di Mussolini in un’intervista a…

    LEGGI TUTTO


  • UNA EREDITÀ FASCISTA ESISTE DAVVERO?

    UNA EREDITÀ FASCISTA ESISTE DAVVERO?

    Fascismo e monarchia a braccetto, una diarchia efficientemente espressa dal conferimento ad entrambi, dopo la guerra di Etiopia, del titolo di “Maresciallo dell’Impero”: avanti insieme per la strada della soppressione di ogni spazio di libertà individuale intesa come pericolo per il monolitismo dello Stato fascista, via alle polizie speciali ed ai Tribunali speciali per la…

    LEGGI TUTTO


  • LE PAROLE DELLA POLITICA NON SONO PIETRE

    LE PAROLE DELLA POLITICA NON SONO PIETRE

    Le parole sono sempre le stesse ma spesso diverso è il significato loro attribuito, ben lungi dall’essere le pietre di cui parlava Carlo Levi. Basta leggere un pezzo di dizionario della politica, quello di Gino Pallotta “Dizionario della politica” scritto nel 1965 e quello di Giampaolo Calchi …

    LEGGI TUTTO


  • BACHELET

    BACHELET

    Il suo assassinio è da collocare nel contesto di una vicenda che aveva avuto inizio nel 1976, quando il 17 maggio si era aperto presso la Corte d’assise di Torino il primo grande processo contro le Brigate rosse, con ventitre brigatisti rinviati a giudizio, di cui undici detenuti. Tra gli imputati vi erano alcuni dei…

    LEGGI TUTTO


  • CONTROCORRENTE

    CONTROCORRENTE

    Il tema trattato da Francesco Luigi Gallo nel suo ultimo lavoro, “Il problema dell’immortalità dell’anima”, malgrado il linguaggio piano e scorrevole non è certamente di agevole lettura per chi sia privo delle conoscenze di base necessarie: il libro merita tuttavia considerazione per almeno tre ragioni non marginali. Il primo motivo di lettura riguarda la continuità…

    LEGGI TUTTO


  • EDGARDO SOGNO

    EDGARDO SOGNO

    MARIO PACELLI 23 agosto 1974: il sostituto procuratore della Repubblica di Torino Luciano Violante emette un ordine di cattura a carico del Conte Edgardo Sogno dei Rata del Vallino e di Luigi Cavallo: l’accusa è di aver tramato “al fine di mutare la Costituzione dello Stato e la forma di Governo con mezzi non consentiti…

    LEGGI TUTTO


  • EUGENIO CEFIS

    EUGENIO CEFIS

    MARIO PACELLI 12 ottobre 1944: la breve esperienza della repubblica dell’Ossola, nata dopo l’occupazione da parte di formazioni partigiane della zona intornoa Domodossola, sta per avere fine. Alfredo Di Dio, comandante la divisione partigiana Valtoce, compie con un gruppo di partigiani una ricognizione lungo la strada per Cannobio per verificare la veridicità di notizie circa…

    LEGGI TUTTO


  • I COLORI DI GLADIO

    I COLORI DI GLADIO

    MARIO PACELLI 2 agosto 1990: alla Camera dei deputati sono in discussione interpellanze e mozioni: tra esse ve n’è una di cui è primo firmatario il deputato del P.C.I. Quercini in cui si parla della esistenza di strutture militari occulte e di depositi segreti di armi, d’intesa con la NATO. Il Presidente del Consiglio Andreotti…

    LEGGI TUTTO


  • MUSSOLINI E I GERARCHI: ALLEANZE E CONTRASTI

    MUSSOLINI E I GERARCHI: ALLEANZE E CONTRASTI

    DI MARIO PACELLI 9 novembre 1921: a Roma, i Fasci di combattimento, fondati due anni prima a Milano, tengono al teatro Augusteo il congresso nazionale che terminerà con la costituzione del partito nazionale fascista. Mussolini ha un unico concorrente alla direzione del partito: è Gabriele D’Annunzio, a cui fa riferimento l’ala nazionalista e che ha…

    LEGGI TUTTO


  • IL CASO TAMBRONI

    IL CASO TAMBRONI

    Luglio 1959: una squadra di agenti della Questura di Roma fa irruzione in un appartamento di Via Valdisole, a Roma, nella zona di Via Cortina d’Ampezzo, alla periferia della città, dove ha apparentemente sede una innocua società di import – export. Gli agenti arrestano tutti coloro che trovano nell’appartamento. Uno si nasconde sotto il letto…

    LEGGI TUTTO


  • ATTENTATO A GIOVANNI PAOLO II. LA PISTA BULGARA

    ATTENTATO A GIOVANNI PAOLO II. LA PISTA BULGARA

    Roma, 13 maggio 1981, Piazza San Pietro: Papa Giovanni Paolo 11° esce sulla piazza a bordo della sua auto scoperta, la “papamobile”, come viene di solito indicata. Sono le 17.05, il ‘Papa è in piedi, accanto a lui è il suo segretario, Mons. Dziwisz. Un giovane uomo, bruno, emerge dalla folla. Ha in mano una…

    LEGGI TUTTO


  • CARLO PISACANE

    CARLO PISACANE

    MARIO PACELLI 1849: a Roma, dopo l’uccisione del primo ministro dello Stato pontificio (15 novembre 1848) il popolo romano insorse ed il Papa Pio IX fuggì a Gaeta (24 novembre) sotto la protezione del re di Napoli. A Roma giunsero rivoluzionari da tutta l’Italia che si unirono ai patrioti locali: venne costituito un governo provvisorio…

    LEGGI TUTTO


  • IL TRICICLO DI BOMBOLO…

    IL TRICICLO DI BOMBOLO…

    E LE ELEZIONI POLITICHE Nell’imminenza delle elezioni politiche si presenta ancora una volta agli elettori Bombolo Il rigattiere reso celebre dal film “Ecce Bombo” di Nanni Moretti. Nel suo triciclo c’è una grande quantità di cose vecchie che Bombolo giudica essere ancora utilizzabili, ma sono tali solo a voler chiudere un occhio o entrambi. Nel…

    LEGGI TUTTO



USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS

TAGS DEL SITO


africa (12) agricoltura (18) alimentazione (30) ambiente (29) amministrazione (21) arte (60) astensionismo (11) cibo (14) cina (13) cinema (38) civismo (44) comunicazione (14) comunismo (22) costituzione (12) crisi (15) cucina (11) cultura (312) dalisca (13) democrazia (34) destra (11) diritti (11) donne (14) ebrei (9) economia (69) educazione (14) elezioni (44) energia (17) europa (36) fascismo (26) filosofia (24) formazione (24) francia (12) geopolitica (10) giampaolo sodano (11) giancarlo governi (13) giorgia meloni (19) giovani (25) giustizia (13) governo (9) guerra (76) guido manuli (12) industria (14) intelligenza artificiale (25) invecchiamento (11) iran (9) israele (16) italia (31) jazz (10) lago maggiore (12) lavoro (38) letteratura (36) libertà (9) mario pacelli (30) media (58) medicina (15) medio oriente (14) melainsana (10) memoria (16) migranti (13) milano (19) morte (15) musica (110) napoli (20) pace (10) palestina (11) partigiani (9) pci (9) polis (15) politica (337) potere (189) raffaele aragona (11) rappresentazione (20) religione (22) roma (23) russia (21) salute (62) satira (20) scienza (20) scuola (27) seconda guerra mondiale (45) sicilia (9) sinistra (18) socialismo (11) società (352) sostenibilità (10) spettacolo (11) stefano rolando (31) storia (39) teatro (27) tecnologia (20) televisione (32) TERRORISMO (10) toni concina (15) torino (12) tradizione (27) transizione (14) ucraina (34) USA (11) violenza (19) vita (10)


ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI