Tag: russia

  • CIO’ CHE RESTA DELL’OCCIDENTE

    CIO’ CHE RESTA DELL’OCCIDENTE

    L’assassinio di un oppositore incarcerato in Siberia non segna soltanto l’ennesima affermazione del potere assoluto di Vladimir Putin nella Russia “democratica” nata dal comunismo sovietico ereditandone e rafforzando ogni sua perversione. Se viene unito a una serie di altri fatti ha il potere di costringerci ad aprire una riflessione, che potrebbe risultare dolorosa, anche su…

  • NAVALNY, ULTIMO ATTO

    Giornalista, politico, blogger e maggiore oppositore del regime di Putin, con la sua morte avvenuta nel carcere di Kharp nella siberia trans uraliana, si conclude una delle vicende più ingiuste e dal sapore amarissimo per chiunque abbia a cuore la libertà e la democrazia. Non sappiamo ancora con certezza se la sua morte sia avvenuta…

  • IL PESO (ANCHE DA MORTO) DI NAVALNY

  • IL VIAGGIO (seconda puntata)

    IL VIAGGIO (seconda puntata)

    Dei 60000 uomini della armata italiana ne erano tornati 20000, circa un terzo. Gli altri dispersi nella grande pianura russa, chi morto congelato, o ucciso dal fuoco nemico,

  • UCCIDERE WAGNER

    UCCIDERE WAGNER

    La decisione del governo è di “nazionalizzare” la Wagner, trasformandola in una componente regolare delle Forze Armate. Forse un rischio, forse un salto nel buio. Ma le guerre sono fatte anche di politica.

  • “LA PAURA NON PUÒ ESSERE SENZA SPERANZA NÉ LA SPERANZA SENZA PAURA”

    “LA PAURA NON PUÒ ESSERE SENZA SPERANZA NÉ LA SPERANZA SENZA PAURA”

    Anche la Cina “fraternamente amica” è avvisata: il neoimperialismo russo è essenziale alla sopravvivenza, anche a costo di superare l’”orlo del baratro”, come ho titolato un mio libro recentemente pubblicato dalla casa editrice Heraion.

  • L’AGGRESSIONE RUSSA ALL’UCRAINA HA I MESI CONTATI

    Una previsione: l’invasione e conseguente aggressione russa all’Ucraina finirá entro il 2023 e prima che gli aerei F-16 americani pilotati dagli ucraini comincino a sorvolare i cieli tra Russia e Ucraina. É naturalmente una previsione azzardata, ma i motivi per la fine della guerra sono in evidenza.             Per prima cosa c’é l’interesse della Cina alla…

  • Z- LA GUERRA DEL SOLDATO KONSTANTIN

    Z- LA GUERRA DEL SOLDATO KONSTANTIN

    Konstantin esprime il dolore di essere solo, un “nikto”, un figlio del nulla, per il quale “morire diventa più semplice se non si ha nessuno da cui tornare”, e riflette sulla condizione degli esseri umani, “gli unici animali che trovano piacere nel dolore che infliggono agli altri”.

  • GERMANIA

    GERMANIA

    L’ostilita’ degli Stati uniti all’alleanza tra Germania e Russia e’ sempre stata evidente e mai nascosta. I politici americani di ogni posizione hanno sempre ritenuto tale intesa pericolosa per l’egemonia strategica del loro paese ma anche nociva per gli interessi commerciali Usa, vista l’enorme surplus commerciale tedesco nei loro confronti. Trump aveva parlato di concorrenza…

  • CAOS E RESILIENZA – Cap6

    CAOS E RESILIENZA – Cap6

    Uno dei maggiori esperti del mondo africano, Brahima Coulibaly, direttore del settore Economia e Sviluppo Globale della Brookings Institution di Washington, ha dichiarato non a caso: «Questo decennio è promettente per l’Africa. L’azione collettiva dei suoi governi per migliorare la democrazia e la vita quotidiana delle persone ne farà un territorio dove si potranno stabilire…