Tag: elezioni

  • BUONE NOTIZIE E CATTIVI CONSIGLI

    BUONE NOTIZIE E CATTIVI CONSIGLI

    In Sardegna non ha vinto il “campo largo”, se con questo intendiamo una coalizione che raccolga tutta l’opposizione al governo di destra, bensì un’alleanza tra Pd, sinistra e M5S che ha tenuto fuori i moderati del centrosinistra, confluiti nell’appoggio a Renato Soru.

  • PERCHÉ IL REGIME SIRIANO È “FUORI DALLA STORIA”

    PERCHÉ IL REGIME SIRIANO È “FUORI DALLA STORIA”

    INTERVISTA DI CARMEN LA SORELLA alla giornalista dissidente Wafa Ali Mustafa, vincitrice del premio Ipazia International Incontro Wafa Ali Mustafa,attivista, dissidente, giornalista siriana fuggita a Berlino, a Genova, dove ha ricevuto il Premio Ipazia International per il suo impegno a favore dei diritti umani, volto a costruire processi di pace a cominciare dal suo paese,…

  • IRAN AL VOTO

    IRAN AL VOTO

    ESPORTARE LE TENSIONI PER CONTRASTARE LE VIOLENZE INTERNE DEMOCRAZIA FUTURARICCARDO CRISTIANO Giornalista, collaboratore di Reset Se esiste un Paese del quale si discute la politica internazionale senza mai connetterla in alcun modo con la sua situazione interna questo è l’Iran. La scelta sembra dipendere da due fattori: l’importanza dell’Iran sullo scacchiere mediorientale e non solo,…

  • CERCO UN CERCHIO DI GRAVITÁ CIVICA

    CERCO UN CERCHIO DI GRAVITÁ CIVICA

    IL BIGLIETTO DA VISITA

  • NELLA SCATOLA NERA DEL 2024

    IL BIGLIETTO DA VISITA

  • Onu, Unione europea, Italia: IL RISCHIO DI USCIRE MALE DAI CONFLITTI

    Onu, Unione europea, Italia: IL RISCHIO DI USCIRE MALE DAI CONFLITTI

    Quando la storia si ripete una tragedia rischia di trasformarsi in farsa, se non in beffa Il 2023 che verrà ricordato come l’anno delle due guerre e del consolidamento, se non dell’idea spengleriana di “tramonto”1, perlomeno di grave crisi dell’Occidente: secondo alcuni studiosi dovremmo parlare di occidenti al plurale. L’idea di una comunità non solo…

  • UN’ELEZIONE PER SODDISFARE GLI ISTINTI POPULISTI …

    indebolendo i contrappesi istituzionali, da contrastare tramite referendum oppositivo I due punti cruciali del disegno di legge costituzionale presentato dal governo Elezione popolare diretta del Primo ministro è il titolo del disegno di legge costituzionale del governo che cambierebbe in maniera profonda e “originale” il modello di governo parlamentare delineato nella Costituzione italiana. Sappiamo della…

  • OSSERVAZIONI SUL DDL DI RIFORMA COSTITUZIONALE

    OSSERVAZIONI SUL DDL DI RIFORMA COSTITUZIONALE

    La divisione dei poteri è inesistente e soprattutto è espropriato il potere del popolo, cui appartiene la sovranità, quindi dovrebbe essere il potere supremo, da quale tutti gli altri derivano, e che è esercitato, in una democrazia rappresentativa, come corpo elettorale nella scelta delle assemblee rappresentative nello Stato e nei Comuni, Province, Città Metropolitane e…

  • STORIA DELL’IDEA DEMOCRATICA Pt4

    STORIA DELL’IDEA DEMOCRATICA Pt4

    In altre parole, si tratta dell’intimo legame, appunto, pur nella distinzione, fra i due significati di democrazia, quale principio di legittimazione del potere (nel lessico di Ackerman, democrazia come “meta-dialogo”) e quale forma del suo esercizio-governo.

  • STORIA DELL’IDEA DEMOCRATICA PARTE 3

    STORIA DELL’IDEA DEMOCRATICA PARTE 3

    Teorie del potere e forme di governo 29 ottobre 1647. Sono trascorsi più di ventuno secoli dall’epoca del racconto erodoteo, esposto nell’articolo precedente, e pochi mesi dall’atto provocatorio con cui il Parlamento inglese ha tentato di sciogliere in parte e in parte dividere, inviandone reparti in Irlanda, il New Model Army, il vittorioso esercito cromwelliano…