SPRINTALY

BOLOGNA Le città sono un grande incubatore di idee e  progetti che possono dare un contributo importante al bene comune e al benessere dei cittadini. Sprintaly è un evento di co-creazione e di condivisione di idee, si pone l’obiettivo di risolvere sfide sociali utilizzando metodologie di design innovative. 
Ha l’ambizione di  dare una svolta al paese che  spesso rimane indietro su temi quali l’innovazione e il progresso digitale.  L’obiettivo è quello di creare un prototipo funzionante di una soluzione innovativa, sostenibile e scalabile di impresa che abbia un impatto sociale.
Una volta terminato l’evento i team potranno poi sfruttare percorsi di incubazione e accelerazione dei partner per trasformare in realtà il proprio progetto.
Siamo andati a Bologna, al BIG BO, a vedere come funziona uno degli step di sprintaly, lo spritz design, da Iacopo e Simone.


SEGNALIAMO

  • 25 NOVEMBRE, DONNE E PROVERBI

    25 NOVEMBRE, DONNE E PROVERBI

    UN PODCAST DI DIEGO & ZOE CASTAGNO


  • 9 EURO ALL’ORA

    9 EURO ALL’ORA

    POLIS: LIVORNO A Livorno nel 2015 arrivò in via sperimentale il reddito minimo per i disoccupati, un contributo di 500 euro al mese per una sperimentazione fortemente voluta dal sindaco grillino Filippo Nogarin. Il contributo era destinato a chi era disoccupato, italiano o straniero ma residente in città da non meno di 5 anni, in…


  • BOLOGNA: ASTA DEGLI AFFITTI

    BOLOGNA: ASTA DEGLI AFFITTI

    Monolocali all’asta a Bologna, un report dalla “città” degli studenti.


  • CARA AFFETTUOSA AMICA, 

    Alla domanda che mi facevi, se i nuovi sistemi di Intelligenza artificiale siano a no utili per l’insegnamento ai ragazzi delle scuole superiori, ti rispondo che ogni fattore di sviluppo è utile all’uomo tenendo in mente una delle massime buddiste che Richard Feynman riporta nel suo libro Il senso delle cose: ad ogni uomo è data la…


  • DARWINISMO SOCIALE E ALTRI PROBLEMI DELLA SCUOLA

    Per ultimo ma non meno importante, il dato relativo ai minori che vivono in povertà assoluta, che ammontano a 1 milione e 400 mila individui, il 14,2%, dato in crescita rispetto al 2020. Ricollegandoci all’esempio della gara, non sono pochi quindi, i ragazzi che partono da situazioni di svantaggio, o che partendo da situazioni leggermente…


  • I GIOVANI SALVERANNO L’ITALIA?

    I GIOVANI SALVERANNO L’ITALIA?

    Un fattore da considerare in ogni caso quando si parla di giovani generazioni, ed è chiaramente una banalità, ma repetita iuvant. È la loro capacità di assorbire come spugne ciò che hanno attorno, dai comportamenti genitoriali, alla cultura e al modo di porsi con il mondo.


  • IL 99,9% DEI MATURANDI CONSEGUE LA MATURITÀ, E POI?

    La qualità dell’istruzione dei nostri studenti, però, in barba ad un falso concetto di egualitarismo livellante, ma spacciato come eguaglianza, non cresce allineando, ingiustamente, verso il basso, quello dei migliori oppure, immeritatamente, verso l’alto, quello dei peggiori, ma favorendo la crescita di chi dimostra di averne le qualità necessarie. 


  • IL GOVERNO CI HA MESSO LA FACCIA…MA ERA MEGLIO LA TESTA

    IL GOVERNO CI HA MESSO LA FACCIA…MA ERA MEGLIO LA TESTA

    Si parla di Daspo urbano (divieto d’accesso a particolari aree della città), di divieto dell’uso di cellulari, d’introduzione di cauzione cautelare e pericolo di fuga per i quattordicenni, di perdita di potestà genitoriale, della possibilità di trasferire minorenni dalle strutture per i minori alle carceri (tanto lo spazio c’è, il personale anche e l’offerta rieducativa…


  • L’AMBROGINO DI ILARIA

    L’AMBROGINO DI ILARIA

    Ilaria Lamera, la giovane di Alzano Lombardo in provincia di Bergamo che ha avviato a Maggio scorso la protesta contro gli affitti insostenibili dormendo in tenda davanti al Politecnico, ha vinto l’Ambrogino d’Oro, l’ambitissima onorificenza conferita ogni anno dal comune di Milano nel giorno di Sant’Ambrogio. Il premio è stato consegnato dal Sindaco Beppe Sala…


  • L’Accademia delle 5T promuove un maggior legame delle scuole alberghiere con il territorio

    L’Accademia delle 5T promuove un maggior legame delle scuole alberghiere con il territorio

    La fiducia da parte di ristoratori e produttori nei confronti dei giovani che escono dagli istituti alberghieri è sempre stata, con poche eccezioni, molto scarsa e negli ultimi lustri è scesa ai minimi storici.