L’AMBROGINO DI ILARIA

Ilaria Lamera, la giovane di Alzano Lombardo in provincia di Bergamo che ha avviato a Maggio scorso la protesta contro gli affitti insostenibili dormendo in tenda davanti al Politecnico, ha vinto l’Ambrogino d’Oro, l’ambitissima onorificenza conferita ogni anno dal comune di Milano nel giorno di Sant’Ambrogio.

Il premio è stato consegnato dal Sindaco Beppe Sala tra le proteste degli universitari nelle tende per gli affitti troppo alti e le polemiche della politica. Eppure Ilaria, per qualcuno la giovane “schizzinosa” che non ha voglia di pendolare tra Bergamo e Milano sui lussuosi vagoni della Trenord, ha vinto una battaglia importante, per nulla scontata.

Possibile che i ragazzi italiani siano tutti bamboccioni?

I tendini, come sono stati chiamati i ragazzi che protestano contro il caro affitti, sono una avanguardia, non è chiaro quanto consapevole, di un disagio che oggi comincia a prendere forma. Non solo nei più giovani e ben oltre il tema del diritto allo studio. La questione della casa e quella delle disuguaglianze sociali sono urgenti e serie, e per fortuna che qualcuno le pone. Lo stesso vale per il merito e l’accesso alle opportunità. Dopo 30 anni di meritocrazia e di fiducia assoluta nella capacità del mercato di premiare i più meritevoli oggi finalmente qualcuno incomincia sollevare qualche sensata obiezione sull’efficacia del “sistema”. Infine il tema del diritto allo studio nel caso dei ragazzi che vanno all’università è anche il tema del diritto alle città, a volerci provare. In Italia i ragazzi non si schiodano da casa, in Europa si vola via molto prima dal nido materno. Possibile che da noi siano tutti bamboccioni e choosy? Mah, difficile a credersi.

Calmierare il mercato serve a Milano non solo agli studenti

Il premio ad Ilaria per noi che da quando è nato il movimento lo abbiamo seguito e a modo nostro sostenuto è sicuramente una bella notizia. Certo, come ha detto anche la Lamera dopo aver ritirato il premio dalle mani del Sindaco “non basta. Ora servono fatti concreti”, cioè possibilmente alloggi e case. O misure che possano calmierare il mercato. E queste cose non servono solo agli studenti, ma a Milano e a tutti i milanesi: a rendere cioè ancora più attrattiva una città che altrimenti rischia di perdere i molti talenti che a Milano ci vorrebbero andare ma non hanno le risorse per farlo. 


SEGNALIAMO

  • IL BASTONE DI FERRO E LA DROGA DEL COMBATTENTE

    Dalle mele di Lagnasco e di Saluzzo al Barolo e agli altri grandi vini del nord Italia, ambasciatori del Made in Italy nel mondo. Il sistema dei caporali nell’agricoltura in Italia è legato a quello dei ghetti e delle baraccopoli sparse per il paese.


  • LAVORO NEL SOCIALE UGUALE LAVORO POVERO?

    LAVORO NEL SOCIALE UGUALE LAVORO POVERO?

    POLIS MILANO Al Forum del welfare di Milano si è parlato tra le altre cose di lavoro, e di lavoro nel terzo settore. Il lavoro sociale non è ambito, le aziende fanno fatica a trovare OSS, educatori e operatori. Paradossale perché quello del terzo settore è forse uno dei pochi settori in cui il numero…


  • I DISOCCUPATI DI MARIENTHAL

    I DISOCCUPATI DI MARIENTHAL

    I risultati della ricerca sono la fotografia di una comunità che cresce e si esaurisce assieme alla sua fabbrica, una storia che si è ripetuta spesso negli anni della rivoluzione industriale e che anche in Italia testimonia il rapporto strettissimo tra le città e il lavoro inteso in senso lato. 


  • INDIETRO TUTTA!

    INDIETRO TUTTA!

    L’acciaio di Taranto è un fatto di portata nazionale. E non è solo una fatto economico, va oltre, perchè riguarda la questione della transizione a modelli sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale, aspetto tutt’altro che secondario del futuro concreto del sistema economico di un paese che non cresce da 30 anni.


  • PROFONDO SUD

    La SVIMEZ è un’associazione che si occupa di sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno, ne studia le condizioni economiche e propone programmi di azione concreti. Il rapporto sull’economia del Mezzogiorno è l’opera principale della SVIMEZ e viene pubblicata ogni anno da ormai 50 anni, il primo risale al 1974. Nel testo presentato si propone la fotografia dell’economia…


  • I SONNANBULI

    In Italia ad esempio servono 2 milioni e mezzo di persone per rimpiazzare i baby boomers che andranno in pensione nei prossimi tre anni, persone che non ci sono.


  • AUTONOMOUS STORE 

    AUTONOMOUS STORE 

    Tuday è l’ultimo progetto di Conad, con la collaborazione della cooperativa Dao e la partnership tecnologica per i pagamenti invisibili della paytech Nexi. Retail Hub è infine il gruppo che ha sviluppato la tecnologia per far funzionare il negozio, messa a punto dalla start up portoghese Sensei.


  • OLTRE LA FORMA

    Venerdì 12 a Bertinoro incominciano le giornate per l’Economia Civile. L’evento è ormai una sorta di “Cernobbio dell’economia civile”, ed ha lo scopo di “contribuire congiuntamente al processo di “umanizzazione” e “civilizzazione” dell’economia.” Promosso da AICCON (Centro Studi promosso dall’Alleanza delle Cooperative Italiane e dall’università alma mater di Bologna) mette assieme esponenti del mondo del…


  • LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

    LA POLITICA DEL CARCIOFO, AL CONTRARIO

    Torino è di nuovo la capitale dell’auto. Stavolta della rottamazione, del riciclo e del recupero. E Mirafiori è di nuovo il simbolo della nuova industria green e circolare. Comunque la si possa pensare. E anticipa una tendenza che potrebbe essere del sistema manifatturieri del paese, o comunque sul quale il sistema paese sta incominciando a…


  • FORD

    FORD

    Davvero qualcuno pensa che con il salario orario minimo si batterà il lavoro povero? E come si fa a far uscire dalla povertà quei lavoratori costretti al famoso “ part time involontario” o gli stagionali che sono occupati solo per qualche mese all’anno? È ormai chiaro che lavorare potrebbe non bastare ad arrivare alla fine…



NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (62) cinema (42) civismo (47) comunicazione (18) comunismo (24) cultura (340) democrazia (40) economia (74) elezioni (65) europa (60) fascismo (30) filosofia (29) formazione (25) giorgia meloni (20) giovani (29) guerra (88) intelligenza artificiale (30) italia (41) lavoro (40) letteratura (43) mario pacelli (30) media (67) milano (20) musica (118) napoli (20) politica (394) potere (210) rai (18) rappresentazione (22) religione (23) roma (23) russia (26) salute (67) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (48) sinistra (19) società (407) stefano rolando (31) storia (44) teatro (29) tecnologia (20) televisione (42) tradizione (27) ucraina (37) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI