IL PESO (ANCHE DA MORTO) DI NAVALNY


SEGNALIAMO

  • “LA PAURA NON PUÒ ESSERE SENZA SPERANZA NÉ LA SPERANZA SENZA PAURA”

    “LA PAURA NON PUÒ ESSERE SENZA SPERANZA NÉ LA SPERANZA SENZA PAURA”

    Anche la Cina “fraternamente amica” è avvisata: il neoimperialismo russo è essenziale alla sopravvivenza, anche a costo di superare l’”orlo del baratro”, come ho titolato un mio libro recentemente pubblicato dalla casa editrice Heraion.


  • AFRICA: VOCE DEL VERBO POTERE

    AFRICA: VOCE DEL VERBO POTERE

    Da anni, i due giganti del vicino e remoto Oriente stanno estendendo la loro presenza in Africa. Lo fanno non attraverso l’assistenzialismo, troppo spesso praticato dagli europei, ma una precisa, pur se discutibile, strategia di cooperazione militare ed economica.


  • CAOS E RESILIENZA – Cap6

    CAOS E RESILIENZA – Cap6

    Uno dei maggiori esperti del mondo africano, Brahima Coulibaly, direttore del settore Economia e Sviluppo Globale della Brookings Institution di Washington, ha dichiarato non a caso: «Questo decennio è promettente per l’Africa. L’azione collettiva dei suoi governi per migliorare la democrazia e la vita quotidiana delle persone ne farà un territorio dove si potranno stabilire…


  • CIO’ CHE RESTA DELL’OCCIDENTE

    CIO’ CHE RESTA DELL’OCCIDENTE

    L’assassinio di un oppositore incarcerato in Siberia non segna soltanto l’ennesima affermazione del potere assoluto di Vladimir Putin nella Russia “democratica” nata dal comunismo sovietico ereditandone e rafforzando ogni sua perversione. Se viene unito a una serie di altri fatti ha il potere di costringerci ad aprire una riflessione, che potrebbe risultare dolorosa, anche su…


  • FOLLIE AGOSTANE : OLIGARCHI E GENERALI

    FOLLIE AGOSTANE : OLIGARCHI E GENERALI

    Prigozhin e la sua Brigata Wagner non erano ben visti in nessun angolo del mondo e neanche in Russia, tuttavia il suo assassinio e quello dei suoi sette compagni dell’aereo esploso in volo ha provocato un generale sentimento di orrore per chi lo ha eseguito e per chi lo ha ordinato e che ora cerca…


  • GERMANIA

    GERMANIA

    L’ostilita’ degli Stati uniti all’alleanza tra Germania e Russia e’ sempre stata evidente e mai nascosta. I politici americani di ogni posizione hanno sempre ritenuto tale intesa pericolosa per l’egemonia strategica del loro paese ma anche nociva per gli interessi commerciali Usa, vista l’enorme surplus commerciale tedesco nei loro confronti. Trump aveva parlato di concorrenza…


  • IL PESO (ANCHE DA MORTO) DI NAVALNY


  • IL VIAGGIO (seconda puntata)

    IL VIAGGIO (seconda puntata)

    Dei 60000 uomini della armata italiana ne erano tornati 20000, circa un terzo. Gli altri dispersi nella grande pianura russa, chi morto congelato, o ucciso dal fuoco nemico,


  • L’AGGRESSIONE RUSSA ALL’UCRAINA HA I MESI CONTATI

    Una previsione: l’invasione e conseguente aggressione russa all’Ucraina finirá entro il 2023 e prima che gli aerei F-16 americani pilotati dagli ucraini comincino a sorvolare i cieli tra Russia e Ucraina. É naturalmente una previsione azzardata, ma i motivi per la fine della guerra sono in evidenza.             Per prima cosa c’é l’interesse della Cina alla…


  • La fine dell’inizio sul fronte russo-ucraino

    La fine dell’inizio sul fronte russo-ucraino

    Parere in dissenso Cecilia Clementel-Jones  Medico psichiatrico e saggista Come avvenuto in numeri precedenti, anche questa volta Democrazia futura ospita con piacere un ‘Parere in dissenso‘ di Cecilia Clementel-Jones, medico psichiatrico e saggista. Nel saggio La fine dell’inizio sul fronte russo-ucraino”, l’autrice dopo una ricostruzione di questi due anni di conflitto in cui individua una prima fase con …



Commenti

Una risposta a “IL PESO (ANCHE DA MORTO) DI NAVALNY”