DIDACTA E WATER DAY

Firenze - Mark and Greg's Italian Adventure

POLIS, FIRENZE

La giornata mondiale dell’acqua.

Il 22 marzo è la giornata mondiale dell’acqua, proclamata dalle Nazioni Unite per ricordare l’importanza dell’utilizzo consapevole delle risorse idriche nel Pianeta. La disponibilità di acqua è anche uno degli obiettivi indicati all’interno dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Il tema scelto quest’anno dalle nazioni Unite è riassunto nello slogan “Water for Peace”, che evidenzia come l’acqua può essere una risorsa capace di portare la pace ma anche di creare conflitti: i lego tra flussi migratori e carestie generate dalla siccità è un fatto noto ormai ampiamente dimostrato e trattato in autorevoli studi e ricerche.

Che si fa quindi? O meglio cosa si sta facendo per contrastare il climate change e ridurre l’inquinamento responsabile del surriscaldammo del pianeta? O meglio si sta facendo abbastanza o comunque quello che serve?

La domanda non è retorica.

Il tema ambientale è oggi stabilmente tra le priorità delle agende politiche e amministrative di tutti i governi nel mondo occidentale. Nel concreto la storia è un po diversa. Lo stesso vale nel mondo dell’industria e dell’economia. La lotta al surriscaldamento è uno dei capisaldi del marketing e delle missioni di tutte le aziende del mondo, ma la tendenza al consumo sia di prodotti che di risorse non è diminuita, basti pensare al fashion e alla montagna di abiti usati nel deserto di Acatama in Cile, o alla quantità di alimenti che vengono buttati su scala mondiale. Mentre due miliardi di persone, dati delle Nazioni Unite non hanno le risorse idriche necessarie and una vita sana l’industria del tessile consuma 7 mila litri per produrre un singolo paio di Jeans, il cui valore di mercato medio oscilla tra i 20 e i 200 euro o più.

Il 2023 è l’anno più caldo di sempre

Il 2023 è ufficialmente l’anno più caldo di sempre, o meglio l’anno in cui le cui temperature medie sono le più elevate fra quelli rilevati scientificamente nella storia del meteo.

Fa notizia il fatto che questo ennesimo record non faccia più notizia, e non fa più notizia nemmeno il fatto che secondo la maggioranza assoluta degli scienziati l’anno in corso sarà ancora più caldo di quello passato. La relazione tra inquinamento e surriscaldamento è ormai un dato acquisito. Per la comunità scientifica il surriscaldamento è un fattore di rischio altissimo per intero ecosistema e per invertire la tendenza serve ridurre l’impatto delle attività dell’uomo sull’ambiente.

Al di là delle differenze di orientamento tra gli apocalittici, gli integrati i radicali e gli scettici, il fatto che questo modello di sviluppo bastano integralmente sulla crescita non sia sostenibile è un dato acquisito. L’oggetto della discussione invece riguarda il nuovo modello che conviene adottare.

Che fare dunque….

Durante la tre giorni di Didacta, a Firenze in questa settimana, si è parlato anche di acqua, di ambiente e di modelli di sviluppo. Tra gli stand in fiera quello di Publiacqua, la Multyutility che gestisce il servizio idrico per li comuni della media valle dell’Arno, con una offerta formativa pensata per le scuole e capace di coinvolgere la città per tutta la settimana.

Un’antica leggenda africana racconta di un incendio divampato improvvisamente nella foresta.

Mentre quasi tutti gli animali, spaventati, scappano verso la montagna, quelli più coraggiosi, il Leone, il Rinoceronte e l’Elefante, cominciarono a discutere sul da farsi. Le discussioni vanno per le lunghe, e a quel punto un colibrì, uno degli animali piu piccoli tra quelli che vivono nella foresta decide di andare verso il lago per raccogliere con il becco una piccola goccia d’acqua da lasciar cadere sulla foresta in fiamme.

“Cosa pensi di fare con una goccia? Non riuscirai mai a spegnere il fuoco” osservò il leone, ma

Il colibrì senza fermarsi replicò: “Forse, ma intanto faccio tutto ciò che mi è possibile”.

Sentite queste parole un elefantino che era rimasto in disparte con la mamma, corse verso il lago e aspirò con la piccola proboscide quanta più acqua possibile e la spruzzò su un arbusto in fiamme. Lo stesso fece un cucciolo di rinoceronte e immediatamente dopo tutti i cuccioli presenti iniziarono a prendere l’acqua del lago per spegnere l’incendio.

A quel punto il Leone e gli altri adulti smisero di ridere del colibrì e incominciarono ad aiutare i loro figli, fino a che con l’aiuto di tutti gli animali l’incendio fu domato.


SEGNALIAMO

  • VOGLIAMO I RIFIUTI NUCLEARI

    VOGLIAMO I RIFIUTI NUCLEARI

    L’Italia è l’unico paese dell’Unione europea che non ha un impianto per stoccare i rifiuti nucleari, e per questo è sotto procedura di infrazione da parte della UE.


  • VACCHI

    Gianluca Vacchi, classe 1967, bolognese, è un imprenditore ed un influencer da 47 milioni di follower, un numero spaziale di persone sui diversi canali social che ospitano i suoi profili che può valere “fino a 78 mila euro” a post, almeno secondo gli esperti del settore. Vacchi, comunque la si possa pensare, è un personaggio.…


  • UN PROGETTO PER NAPOLI

    UN PROGETTO PER NAPOLI

    DARIO CUSANI RIGENERAZIONE URBANA, INDUSTRIA CULTURALE E INNOVAZIONE DIGITALE in 3 punti con SCOPO – IDENTITA’ – TEMPISTICA (Il progetto può essere adattato a qualsiasi città italiana) SCOPO Realizzare, prima in METAVERSO (realtà virtuale 3D) e poi nella realtà, la NAPOLI FUTURORA con la rigenerazione urbana delle imprese di settore affiancate da quelle dell’innovazione digitale…


  • UN ORIGINALE MODELLO DI SVILUPPO

    PER IL SUD E LA SICILIA Il Sud e la Sicilia, nel tempo, sono stati destinatari di modelli di sviluppo prevalentemente importati da altre aree del Paese o da altre economie. A distanza di parecchi anni, però, quei modelli si sono rivelati del tutto inadeguati ed hanno creato notevolissimi disagi, soprattutto di natura occupazionale e…


  • UN LIBRO COME RISORSA

    Ad esempio l’Abruzzo ha anche la particolarità di essere l’unica regione italiana senza una film commission (oltre al Molise). Nel corso degli ultimi 20 anni, molte amministrazioni regionali (di ogni estrazione politica) hanno promesso la creazione di un’Abruzzo Film Commission, senza mai realizzarla.


  • UN GIORNO DI VACANZA SCOLASTICA PER IL RAMADAN INDIGNA IL GOVERNO

    Nel calendario islamico, il Ramadan è il nono mese dell’anno, di 29 o 30 giorni, in base alle fasi della luna crescente e nell’anno in corso si conclude il 10 aprile. Questo mese in cui si pratica il digiuno, in commemorazione della prima rivelazione del Corano a Maometto, termina con grandi festeggiamenti a cui partecipa…


  • UMARELLS

    POLIS BOLOGNA Bologna si prepara ai grandi lavori con i relativi cantieri infiniti, per la gioia degli Umarell, i mitici pensionati che guardano i cantieri e controllano dispensando consigli preziosi, insomma che partecipano. Bologna, che è avanti da matti, coccola i suoi anziani, ne ha fatto un simbolo e da poco anche una delega in…


  • ULTIMA PER QUALITÀ DELLA VITA

    REDAZIONE POLIS FOGGIA DISTOPIE Foggia è la città dove si vive peggio in Italia. Nella speciale classifica che “Il sole 24ore” produce annualmente sulla base di 90 indicatori economici e sociali la provincia della Capitanata è tristemente all’ultimo posto. Poche prospettive economiche, servizi carenti e scarsa legalità. Le cronache in questi anni raccontano di una…


  • TRATTORI 1 – SINDACATI 0

    POLIS, ORTE LA PROTESTA DEI TRATTORI HA SMOSSO LE ACQUE ACQUITRINOSE DELLA RAPPRESENTANZA IN CAMPO AGRICOLO CREANDO UNA PROFONDA SPACCATURA TRA LE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI AZIENDE AGRICOLE E LE PRINCIPALI ASSOCIAZIONI DATORIALI DEL SETTORE CHE “LE RAPPRESENTANO” O ALMENO DOVREBBERO. A ORTE GLI IMPRENDITORI DEL SETTORE HANNO DETTO “SIAMO INDIPENTENDI E NON ABBIAMO NESSUN…


  • THE STORY OF THE CITY THROUGH PEOPLE’S NARRATION

    Mona Erfanian Salim Each of us is a part of the story of the city we live in or stay in for a short period. The phrase “The Story of The City” is a simple word that on first impression has a clear meaning, which often searches for the subject in written literature not oral…