ULTIMA PER QUALITÀ DELLA VITA

REDAZIONE POLIS FOGGIA

DISTOPIE

Foggia è la città dove si vive peggio in Italia. Nella speciale classifica che “Il sole 24ore” produce annualmente sulla base di 90 indicatori economici e sociali la provincia della Capitanata è tristemente all’ultimo posto. Poche prospettive economiche, servizi carenti e scarsa legalità. Le cronache in questi anni raccontano di una realtà complicata: la provincia è stata commissariata per infiltrazioni mafiose, così come i comuni di Monte Sant’Angelo, Mattinata, Cerignola, Manfredonia e Orta Nova. Le vicende tristi delle baracche del ghetto di Rignano e del caporalato agricolo confermano la difficoltà in cui versa il settore agricolo, da sempre centrale nell’economia della zona, cui servirebbero infrastrutture che si attendono anni. Sul versante sociale la situazione non èp migliore. Tra i dati negativi c’è l’imbarazzo della scelta. Si pensi ad esempio alla dispersione scolastica e l’abbandono rispetto: la media nazionale è 12,7%, quella regionale il 17,6%, a Foggia si va ampiamente oltre al 20%. Stesso discorso per i giovani: a graduatoria dei Neet, le persone di eta compresa tra 15 e 29 anni che non studiano e non lavorano.

Resta stabile la percentuale di migranti attratti dall’agricoltura le zone interne della provincia si sta progressivamente spopolando. Foggia è una delle provincie in cui la popolazione è diminuita di più. Cosa potrebbe succedere in prospettiva difficile a dirsi. Si punta sulle infrastrutture, si cerca di recuperare il territorio urbano ed il tessuto sociale.

In controtendenza il dato sulla imprenditoria giovanile, al dodicesimo posto in Italia. Nonostante l’emigrazione Foggia è una delle città in Italia con una maggiore percentuale di under 15.

L’immagine di Foggia stride con quella della Puglia che alcuni descrivono come la California d’Italia e meta ambita da turisti di tutto il mondo, Madonna, Giorgia Meloni e Ivanka Trump comprese. Foggia ha una media di disoccupati superiore al 21%, rispetto alla media regionale del 14,6%. E stride ancora di più con quella della sua Università che in questi anni è stata capace di acquisire credibilità e prestigio non solo in Italia, scalando 200 posizioni nel ranking europeo, un risultato storico. L’Università di Foggia è nata 24 anni fa, è uno dei più giovani e dinamici Atenei d’Italia, con sette Dipartimenti, oltre settecento tra docenti, ricercatori, personale tecnico e amministrativo e circa dodicimila studenti.


SEGNALIAMO

  • START-UP ALLEANZA CIVICA DEL CENTRO

    START-UP ALLEANZA CIVICA DEL CENTRO

    Si è svolto ad Orvieto sabato 28 gennaio un seminario fra diversi rappresentanti di liste civiche dell’Umbria, del Lazio, della Toscana e delle Marche. Obiettivo dell’incontro dar vita ad una alleanza federativa del mondo civico dell’Italia centrale definendone tempi e modalità.


  • ALLEANZA CIVICA PER NAPOLI: UN PROGETTO

    ALLEANZA CIVICA PER NAPOLI: UN PROGETTO

    Oggi, approfittando dei 50 anni di ritardo dell’aggiornamento della città, va attuato una mega-piano di RIGENERAZIONE URBANA (viabilità, trasporti, applicazione legge antisismica del 1972….) al quale affiancare una INDUSTRIA CULTURALE che valorizzi il patrimonio storico


  • LA RIVOLUZIONE CIVICA DI UN PROGETTO-PAESE CONTRO LA FRAMMENTAZIONE COMPETITIVA

    LA RIVOLUZIONE CIVICA DI UN PROGETTO-PAESE CONTRO LA FRAMMENTAZIONE COMPETITIVA

    Va riformata la legge elettorale nazionale per recuperare il rapporto tra cittadini ed eletti e invogliare con ciò i molti che oggi si sono allontanati dal sistema democratico a impegnarsi di nuovo in uno slancio riformatore. Perciò una nuova legge elettorale o proporzionale pura con preferenza o maggioritaria con collegi uninominali. Una impostazione questa che…


  • POTREBBERO CHIAMARSI CIVICI RIFORMATORI FEDERATI

    POTREBBERO CHIAMARSI CIVICI RIFORMATORI FEDERATI

    STEFANO ROLANDO Una volta il civismo progressista italiano non vedeva come dominante la preoccupazione di dover mettere d’accordo territori diversi, ragioni diverse, scopi sociali separati, figure promotrici di solito sconosciute l’una all’altra.C’era un’affascinante storia di comunità che trasformava città industriali in mitologie nel nord Italia.C’era un tema pacifista o proto-ambientalista, con i suoi esponenti, che…


  • UN APPUNTAMENTO DA NON PERDERE

    Oltre 80 liste civiche espressione di tante comunità umbre, toscane, marchigiane e laziali si riuniranno sabato 22 aprile per costituire l’Alleanza Civica dell’Italia Centrale.


  • VERSO L’ALLEANZA NAZIONALE DEI CIVICI

    VERSO L’ALLEANZA NAZIONALE DEI CIVICI

    Molto efficace una frase di Claudio Signorile: “i civici non fanno una scelta di campo ma sono in campo.” L’obiettivo è lo stesso che viene fuori in tutti gli interventi: il processo federativo dei civici consiste nel creare un soggetto politico nuovo, che si rivolge al popolo e chiede agli elettori una legittimazione.


  • EPISTOLE SUL CIVISMO

    EPISTOLE SUL CIVISMO

    La  scelta Occidentale di Alleanza con gli USA e gli altri Paesi che da sempre si collocano nell’area delle democrazie; la scelta convintamente Europeista che punti da un lato a dare maggior efficienza alla governance con la cancellazione del diritto di veto


  • NASCE ACIC E INDICA LA VIA DEL CAMBIAMENTO

    Ci attende un percorso difficile, impegnativo, pieno di incognite, ma questo è il primo soggetto politico plurale che sta prendendo forma passo dopo passo non per accordi di vertice su sistemi di interesse che sfuggono ai più ma come legame strutturale tra futuro delle comunità locali e futuro del Paese.


  • LA ROAD MAP DEL CIVISMO ITALIANO – PODCAST

    IL BIGLIETTO DA VISTA DELLA SETTIMANA INDAGA IL CIVISMO ITALIANO


  • Il CIVISMO D’AZIENDA NELL’IMPRESA SOCIALE

    La sussidiarietà aziendale (filiera sussidiaria) è presupposto della sussidiarietà perché, a fronte dell’aziendalizzazione della pubblica amministrazione, si prospetta una integrazione di tipo aziendale con il privato non-profit e profit; un insieme di aziende private che strutturano una “partnership” con le aziende pubbliche sui risultati aziendali finalizzati al bene comune.  



NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

agricoltura (18) alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (61) cinema (40) civismo (45) comunismo (22) cultura (326) democrazia (38) economia (73) elezioni (55) energia (17) europa (50) fascismo (27) filosofia (26) formazione (24) giorgia meloni (19) giovani (29) guerra (84) intelligenza artificiale (29) italia (37) lavoro (38) letteratura (38) mario pacelli (30) media (61) milano (19) musica (115) napoli (20) politica (362) potere (199) rappresentazione (21) religione (23) roma (23) russia (25) salute (65) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (47) sinistra (18) società (374) stefano rolando (31) storia (41) teatro (28) tecnologia (20) televisione (37) tradizione (27) ucraina (35) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI