PINKCHRISTMAS

LA REDAZIONE POLIS TORINO, DISTOPIE

“Sfruttare un tema delicato come i bambini malati di cancro e la beneficenza per attività commerciali tese unicamente a determinare guadagni per società private è un cosa gravissima”.

Va avanti la storia, triste e per niente edificante, dei Pink Pandoro 2022 di Balocco griffati da Chiara Ferragni. Dopo la multa dell’Antitrust di un milione di euro per “pratica commerciale scorretta” sul pandoro di beneficenza Balocco, ecco una nuova azione questa volta legale da parte di Codacons. La Ferragni è stata multata perché “tutti i messaggi veicolati al pubblico per presentare l’iniziativa benefica sono stati realizzati associando le vendite del Pandoro griffato Ferragni al reperimento dei fondi utili alla donazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino, pur nella consapevolezza che la donazione era stata fatta mesi prima dell’inizio delle vendite dell’indicato Pandoro.

In tutti i contenuti diffusi legati all’iniziativa del “Pandoro PinkChristmas” vi sono espressioni comunque dirette ad avvalorare la circostanza che la Signora Chiara Ferragni in prima persona avesse contribuito all’iniziativa benefica.
I documenti istruttori, al contrario, dimostrano la circostanza, non smentita, che la donazione pubblicizzata attraverso le confezioni del Pandoro “griffato” e gli altri messaggi è stata fatta dalla sola società Balocco, senza alcuna partecipazione delle società Fenice e TBS Crew, né della Signora Chiara Ferragni”.

Codacons ha ora depositato un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia relative alla vicenda del Panettone griffato dalla nota influencer per raccogliere fondi a favore dell’ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino. Non solo, sempre CodaCons ha chiesto a guardia di finanza di sequestrare i conti delle societa’ legate alla Ferragni.

“Chiara Ferragni” si legge nel comunicato stampa dell’associazione dei consumatori, “sarà chiamata a rispondere del possibile reato di truffa aggravata, con la richiesta di porre sotto sequestro i conti delle sue società a tutela delle azioni di rivalsa da parte dei consumatori che hanno acquistato il pandoro “griffato”. In realtà le vendite ad un prezzo maggiore rispetto a quello di mercato, secondo una mail interna dell’azienda Balocco citata da Codacons, sarebbero servite proprio per pagare il cachet esorbitante della Ferragni. Alla faccia della buona fede dei consumatori che hanno speso soldi nella convinzione che il ricavato delle vendite sarebbe andato ad una struttura sanitaria.

Stando ai fatti di oggi il caso del pandoro rosa è il secondo scivolone per la nota influencer, nel 2020 sempre l’antitrust ha multato la piattaforma Gofundme usata da Fedez e Ferragni per la raccolta fondi in favore dell’ospedale San Raffaele, una multa di 1 milione e mezzo di euro per i costi occulti a carico dei donatori.


SEGNALIAMO

  • LE BONIFICHE

    LE BONIFICHE

    Il degrado che fa paura è quello umano, non solo quello architettonico che si vede per la strada o sulle facciate dei palazzi, o quello sociale restituito dai numeri e dagli indicatori della statistiche nell’Italia, dove aumentano le disuguaglianze e le povertà di tutti i tipi.


  • CHI MANGIA MEGLIO TRA POVERI E RICCHI?

    IN QUESTO DUBBIO, IL NUOVO IDIOTA DIBATTITO DI QUESTI GIORNI Ennesima boutade di uno dei ministri di questo governo al meeting di Rimini, che pare stia diventando una lente d’ingrandimento di quella allarmante inadeguatezza che fa temere per le sorti del nostro Paese. Questa volta il protagonista è il ministro Lollobrigida, non nuovo nell’esternare teorie…


  • VIVIAMO IN UN’EPOCA…

    VIVIAMO IN UN’EPOCA…

    Ciclicamente e periodicamente si torna a parlare di merito e di meritocrazia. Ed ogni volta accade quando sta per accadere o è accaduto un salto di tecnologia oppure sta cambiando o è cambiato il pensiero dominante.


  • SEI POVERO È COLPA TUA: (E IO STO CON I DIVANISTI)

    SEI POVERO È COLPA TUA: (E IO STO CON I DIVANISTI)

    Il tema è molto complesso ed accompagna la politica da secoli. La povertà dipende da tanti fattori, dove si abita, la conformazione del nucleo famigliare, le risorse della famiglia, la salute per citarne alcune. È poi un concetto quasi sempre relativo, cioè rinvia al livello delle disuguaglianze sociali, e cambia nel contesto economico in cui…


  • INTERVISTA A FRANCESCA STRATICO’

    INTERVISTA A FRANCESCA STRATICO’

    Una leadership condivisa, per combattere l’eccessiva personalizzazione dei partiti. Sarà affiancata infatti da Laura Specchio, professionista milanese e già capogruppo di Alleanza Civica e Presidente della Commissione Lavoro e Sviluppo Economico della Giunta Sala e Andrea Fora, imprenditore sociale e consigliere regionale in Umbria, dove guida il movimento politico Civici per, i quali si succederanno,…


  • LO STUPRO DI PIACENZA

    Un giovane uomo, probabilmente sbarcato da uno dei barconi che solcano il Mediterraneo, improvvisati taxi a caro costo, ha stuprato una donna per strada a Piacenza.



NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (62) cinema (42) civismo (47) comunicazione (18) comunismo (24) cultura (340) democrazia (40) economia (74) elezioni (65) europa (58) fascismo (30) filosofia (29) formazione (25) giorgia meloni (20) giovani (29) guerra (88) intelligenza artificiale (30) italia (41) lavoro (40) letteratura (43) mario pacelli (30) media (67) milano (20) musica (118) napoli (20) politica (391) potere (210) rai (18) rappresentazione (22) religione (23) roma (23) russia (26) salute (67) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (48) sinistra (19) società (405) stefano rolando (31) storia (44) teatro (29) tecnologia (20) televisione (42) tradizione (27) ucraina (37) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI