FIDUCIA E FUTURO

La guerra, il il cambiamento climatico e l’aumentare delle disuguaglianze da un lato, il digitale il green e l’equilibrio dei poteri dall’altro. Il progresso dela scienza ha luci ed ombre, grandi potenzialità e grandi rischi, ma serve la politica, o meglio la buona politica che tuteli la libertà dei cittadini.

Il discorso di Mattarella in occasione degli auguri di fine anno alle più alte cariche dello stato è praticamente perfetto, lucido nell’analisi e concretamente teso al futuro. Mattarella parla di Transizione, di tecnologia, di digitale e di green, d soprattutto di futuro.
Non nasconde la difficoltà di gestire gli effetti economici e sociali di questa transizione, che è pervasiva, veloce. E non nasconde neanche i rischi per la democrazia, causati da una straordinaria concentrazione di potere in pochi soggetti privati.

Prevale però la fiducia in un paese che conserva nella sua memoria la capacità di superare prove altrettanto impegnative.

Siamo in una fase di transizione, lo abbiamo scritto in tempi non sospetti su questo giornale, nel pieno di un passaggio epocale per le nostre comunità. Siamo nell’era della complessità, degli effetti collaterali e del presentismo assoluto. Serve un nuovo umanesimo e soprattutto serve la politica che rimetta al centro del discorso pubblico il bene comune, e la comunità in generale. La scienza e il progresso vanno regolati, nel senso che servono regole, non bloccati.

Serve fiducia e un senso di futuro. Il futuro che si nutre della memoria: il richiamo alla costituzione e alla necessità della politica che da senso all’innovazione probabilmente vuole essere proprio questo. 


SEGNALIAMO

  • TRANSIZIONE ALL’ITALIANA

    TRANSIZIONE ALL’ITALIANA

    La vera domanda è, tuttavia, la seguente: saremo capaci di comprendere che la possibile “nuova Italia” non è un obiettivo né di destra né di sinistra?


  • SOSTENIBILITA’:DATI NON PAROLE

    Il 9 Gennaio 2024 è uscito un libro ottimista e di speranza non velleitaria della scienziata Hannah Ritchie(titolo “Not the end of the world”) dell’ università di Oxford e head del sito “Our world in data”. Il tema è la sostenibilità.  Infatti uno dei capisaldi del welfare  è la sostenibilità dell’ecosistema nella declinazione  economica,sociale,di partecipazione per…


  • ROMA LE CITTÀ INCUBATORE

    ROMA LE CITTÀ INCUBATORE

    Il programma promuove iniziative per la riduzione del climate change in città pilota che avviano la loro transizione climatica urbana. Le azioni riguardano vari settori, dall’edilizia alla gestione e smaltimento dei rifiuti, alla governance, alla finanza e alla politica.


  • RIVOLUZIONE

    REDAZIONE


  • PER L’EUROPA FEDERALE E L’ITALIA EUROMEDITERRANEA

    PER L’EUROPA FEDERALE E L’ITALIA EUROMEDITERRANEA

    In generale non si può più accettare che le politiche ambientali, che hanno bisogno di interventi di lungo periodo e di grandi investimenti programmati con conseguenti mutamenti di abitudini e stili di vita, vengano subordinati ad uno scontro tutto ideologico e trattati quasi alla stregua di dispute social. Dire responsabilità di tutti anche in questo…


  • OLTRE LA TRANSIZIONE, UNA NUOVA IDEOLOGIA

    Si è aperta una fase di transizione tra il vecchio ordine economico e uno nuovo, il capitalismo cambia la sua natura, da produttore di merci a produttore di danaro, i lavoratori da salariati diventano autonomi.


  • MATTARELLA


  • LE AZIENDE CONTRO L’AMBIENTE ED IL SOCIALE cioè “no ESG”

    Il Wall Street Journal-WSJ,in un articolo del 9 Gennaio 2024, notizia la campagna di resistenza delle imprese al controllo ambientale e sociale del proprio business.   La sintesi è nel titolo: The Latest Dirty World in Corporate America:ESG”( L’ultima parolaccia nel mondo aziendale americano: ESG).   E’ una rivolta di un certo numero di leader aziendali che stanno…


  • LA TRANSIZIONE, CONVERSAZIONE CON SERGIO BELLUCCI

    SERGIO BELLUCCI SEGNALIAMO


  • LA TRANSIZIONE SECONDO FRANCO RAIMONDO BARBABELLA

    SEGNALIAMO ANCHE



NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

agricoltura (18) alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (61) cinema (40) civismo (45) comunismo (22) cultura (326) democrazia (38) economia (73) elezioni (55) energia (17) europa (50) fascismo (27) filosofia (26) formazione (24) giorgia meloni (19) giovani (29) guerra (84) intelligenza artificiale (29) italia (37) lavoro (38) letteratura (38) mario pacelli (30) media (61) milano (19) musica (115) napoli (20) politica (362) potere (199) rappresentazione (21) religione (23) roma (23) russia (25) salute (65) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (47) sinistra (18) società (374) stefano rolando (31) storia (41) teatro (28) tecnologia (20) televisione (37) tradizione (27) ucraina (35) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI