IMPRECAZIONI: LA NUOVA FRONTIERA AMERICANA … 

NELL’ERA DEL POLITICAMENTE CORRETTO 

Nei programmi televisivi in onda sui canali italiani in chiaro, tutte le serie del produttore di Hollywood Dick Wolf (incluse “Law & Order”, “FBI” e “Chicago PD”) hanno un bollino rosso al lato dello schermo per indicare la presenza di materiale per adulti come la violenza. I programmi che mostrano nudità e sesso in Italia tendono a ottenere il bollino verde (per indicare un programma idoneo per tutta la famiglia), anche se la nudità frontale a volte ottiene il bollino giallo (il che significa che si consiglia la visione con la supervisione di un adulto).

Negli Stati Uniti, tutte le serie di Dick Wolf sono considerate programmi per famiglie… nonostante la violenza intrinseca. La nudità sulla Tv broadcast (via etere) americana è vietata e a volte l’MA (Mature Audience), l’equivalente del bollino giallo, viene assegnato a programmi che contengono parolacce, imprecazioni, o linguaggio volgare.

Per analizzare questa “evoluzione” The Wall Street Journal ha incaricato la società di ricerca Enjoy di visionare 60.000 film e programmi Tv dal 1985 al 2023 per avere un’idea del numero di parolacce usate. L’uso della parolaccia che in inglese inizia con “F”, ad esempio, è passato da 511 menzioni nel 1985 a 22.177 nel 2023. L’uso della parolaccia che inizia con “S” è passato da 484 menzioni nel 1985 a 10.864 l’anno scorso. Apparentemente, gli sceneggiatori pensano che imprecare sia più sexy della nudità e che, nell’attuale clima del “political correct”, imprecare sia l’unico modo per esercitare una certa libertà di espressione. Inoltre, gli sceneggiatori americani giustificano questa nuova “libertá” per il fatto che l’83% dei consumatori statunitensi riceve servizi televisivi tramite abbonamenti in streaming dove è consentito il linguaggio volgare mentre, quando un programma viene trasmesso sulla Tv in chiaro (dopo essere apparso su un servizio streaming), questi devono passare attraverso un processo di filtro. Ad esempio, quando la serie Tv “Yellowstone” è passato dal servizio di streaming Paramount+ alla rete televisiva in chiaro CBS, sono state rimosse circa 24 parole che iniziavano con “F” e 14 parole che iniziavano con “S”, oltre alle scene di nudo.


SEGNALIAMO

  • IL PIANO “SOLO” FU UN TENTATIVO DI COLPO DI STATO?

    IL PIANO “SOLO” FU UN TENTATIVO DI COLPO DI STATO?

    Il 21 maggio il settimanale “Espresso” con un articolo del direttore Scalfari insisté con un articolo intitolato “I fatti del luglio 1964- Ecco le prove”, insisté sulle responsabilità di Segni e De Lorenzo citando alcune interviste, tra le quali una del senatore Parri pubblicata nei giorni precedenti su “Astrolabio”.


  • GLI AMERICANI PAZZI PER L’IMPERO ROMANO

    GLI AMERICANI PAZZI PER L’IMPERO ROMANO

    Da anni seguo come passatempo il sito online Scripta Manent (latino per “gli scritti rimangono”), che tratta varie storie sociali, politiche e militari sull’impero romano. Ora leggo che il capo della casa automobilista Tesla, l’eccentrico Elon Musk, e il fondatore di Facebook, l’imprevedibile Mark Zuckerberg, volevano sfidarsi a duello stile gladiatori al Colosseo e ho…


  • I RUOLI INVERTITI DEI PARTITI POLITICI AMERICANI

    I RUOLI INVERTITI DEI PARTITI POLITICI AMERICANI

    In America si sta sviluppando tutta una letteratura su ció che rappresenta il Partito Repubblicano, tradizionalmente indicato come conservatore. É un partito populista? É rivoluzionario? Puó diventare il partito della classe operaia (come vorrebbe il senatore repubblicano Josh Hawley)?              Stranamente questo dibattito interno é praticamente inesistente nel Partito Democratico, tradizionalmente indicato come “progressista”.             Il dialogo…


  • L’ARREMBAGGIO SPAZIALE DELLA CINA

    L’ARREMBAGGIO SPAZIALE DELLA CINA

    EZIO BUSSOLETTI Al di fuori degli addetti ai lavori c’è poca attenzione del pubblico su quanto sta accadendo nel contesto spaziale internazionale perché il pubblico mostra di essere più abbagliato da eventuali show-off o attori inventati dalla stampa come, per esempio, gli astronauti e la loro vita a bordo delle varie navicelle spaziali. Purtroppo la…


  • LE DUE NEW YORK CITY

    LE DUE NEW YORK CITY

    DI DOM SERAFINI A New York City ci sono residenti provenienti da oltre 150 paesi di tutto il mondo, e dei suoi 8,8 milioni di abitanti il 36% é nato fuori degli Stati Uniti. É una vera Torre di Babele con 800 tra lingue e dialetti parlati. Ma alla fine la distinzione si riduce tra…