L’ANTEPRIMA DEL DIBATTITO BIDEN-TRUMP

Non sono in grado di fare un pronostico per il secondo dibattito Biden-Trump previsto per il 10 settembre 2024, mentre segue il pronostico di come avverrá il primo dibattito del 27 giugno.

La rete Tv della CNN sta organizzando l’evento dalla sua sede di Atlanta; la rete Tv della ABC ospiterà il secondo dibattito in un luogo ancora da determinare.

Dopo le istruzioni di tre minuti del moderatore, la domanda riguarderá la prima priorità per il presidente Biden.

Biden: Sto valutando la possibilità di graziare il signor Trump per la sua condanna penale. Voglio una vittoria chiara e pulita.

Trump (interrompendo): Tu non mi perdonerai. Saró io a perdonarti, una volta che sarò eletto! E per favore chiamami signor presidente.

Biden: Sono io il presidente!

Trump (intervenendo di nuovo): Non per molto! E lo sai benissimo. Ecco perché ti sei rifiutato di partecipare a più di due dibattiti, incluso quello su X del mio amico Musk.

Moderatore: Signori, per favore. Concentriamoci sui problemi da affrontare.

Biden (intromettendosi): I problemi per il popolo americano sono gli altri tre procedimenti giudiziari di Trump; non vedo l’ora di vedere altre sue foto segnaletiche.

Trump: Grazie per il preavviso, ma sappiamo già che sei tu dietro le mie questioni legali inventate.

Moderatore: Signor Trump, tocca a lei dirci la sua prima priorità come presidente.

Trump: Prima di tutto, libererò la burocrazia da tutti i nemici del popolo americano. La mia seconda mossa sará di perdonare tutti quei patrioti che hanno preso d’assalto il Campidoglio. In terzo luogo, deporterò tutti gli alieni. Poi, lascerò che gli europei trattino con la Russia senza coinvolgere l’esercito americano e mi concentrerò sulla Cina.

Moderatore: Signor Biden, vorrebbe rispondere?

Biden: Certo. Quella di Trump é una ricetta che tutti al mondo, tranne i suoi Maganiti, definiscono un disastro economico, sociale e militare.

Trump (interferendo): Hai creato scompiglio con Russia e Ucraina, con Israele e Palestina, con Iran e Cina, e hai perso Brasile e India. Ed era prevedibile quando sei scappato dall’Afghanistan.

Moderatore: Signor Trump, per favore aspetti il ​​suo turno. Per favore proceda, signor Biden.

Biden: Grazie. Come Presidente, darò priorità all’immigrazione legale. Ripristinerò il diritto all’aborto, migliorerò la cultura Woke, annullerò i prestiti universitari, finanzierò Medicare, Medicaid e la previdenza sociale e lavorerò sulle nostre infrastrutture che invecchiano.

Trump: Quindi non creeresti il ​​caos solo a livello internazionale, ma anche a livello nazionale! A questo punto Trump inizierá beffardamente ad accovacciarsi e a spostarsi lentamente sul lato del leggio, per poi tornare indietro.

Biden: La mia amministrazione ha creato più occupazione e migliorato l’economia. D’altra parte, il mio avversario ha personalizzato il Partito Repubblicano, ha creato una propria religione cristiana, e ora sta rivoluzionando l’industria del porno.

Moderatore: Visto che avete toccato tutte le questioni più importanti, chiuderò questo dibattito e lasceró che gli elettori si sconvolgano con le loro decisioni.


Commenti

Una risposta a “L’ANTEPRIMA DEL DIBATTITO BIDEN-TRUMP”

  1. Avatar Ettore Zeppegno
    Ettore Zeppegno

    Se succederà così, vorrà dire che siamo nelle mani di due matti da legare, e se non li leghiamo, considerando altri matti come Putin, la terza guerra mondiale la vedremo. Anche io che ho 91 anni.

NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (62) cinema (42) civismo (47) comunicazione (18) comunismo (24) cultura (340) democrazia (40) economia (74) elezioni (65) europa (61) fascismo (30) filosofia (29) formazione (25) giorgia meloni (20) giovani (29) guerra (88) intelligenza artificiale (30) italia (41) lavoro (40) letteratura (43) mario pacelli (30) media (67) milano (20) musica (118) napoli (20) politica (396) potere (210) rai (18) rappresentazione (22) religione (23) roma (23) russia (26) salute (67) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (48) sinistra (19) società (407) stefano rolando (31) storia (44) teatro (29) tecnologia (20) televisione (42) tradizione (27) ucraina (37) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI