FERRAGNI GATE, ATTO TERZO

DAVIDE CUNEO

Dopo il pandoro e le uova di Pasqua ora l’ultimo guaio della Chiara nazionale è la bambola Trudi “Limited Edition” che tre anni fa venne presentata come un’edizione limitata della “Chiara Ferragni Mascotte” venduta su The Blonde Salad e i cui profitti stando a quanto promesso dalla Ferragni sono andati a “Stomp out bullying”, organizzazione no profit impegnata contro il cyberbullismo. 

La notizia è stata data sabato mattina dal quotidiano “La verità”: i pm di Milano e la Guardia di Finanza che indagano sul pandoro della Balocco e sull’uovo di Pasqua di Dolci Preziosi starebbero indagando anche sull’iniziativa della bambola, che risale al maggio del 2019.

E mentre si moltiplicano le ombre sulle iniziative filantropiche della Ferragni gli sponsor scappano, dopo Safilo, la Coca-Cola ha sospeso la campagna pubblicitaria con Chiara Ferragni prevista per inizio d’anno. 

Il caso accende i riflettori non tanto e non solo sulla Ferragni e sule sue aziende ma sull’intero settore, settore che secondo le associazioni dei consumatori vale nel 2023 solo in Italia 348 milioni di euro con una crescita annua del 13%.

Serve trasparenza e servono regole a prescindere dalla Pandoro Gate della Ferragni. Cosa che a Bruxelles sanno benissimo.

“Il business degli influencer è fiorente e molti consumatori, spesso giovani o addirittura bambini si fidano dei loro consigli. Questo modello di business, tuttavia, comporta anche obblighi legali. Anche gli influencer devono seguire pratiche commerciali corrette e i loro follower hanno diritto a informazioni trasparenti e affidabili. Il nostro Influencer Legal Hub sarà di grande aiuto per tutti gli attori del settore per comprendere le regole”.
Didier Reynders, è il commissario alla giustizia della Commissione europea. A fine ottobre del 2023 annunciò che la Commissione Europea avrebbe esaminato esaminerà con attenzione le attività degli influencer e verificato l’esistenza di pubblicità ingannevoli. L’attività promozionale degli influencer ha un impatto economico enorme: serve garantire trasparenza e servono regole per un mercato sostanzialmente nuovo.  

Questa indagine, annunciò Reynders, confluirà nel Digital Fairness fitness check, l’iniziativa della Commissione Europea finalizzato a stabilire se occorrono nuove norme per rendere sicuro il mercato on line Lo stesso Codacons ad Ottobre commentò in questo modo iniziativa della Commissione europea “Sono anni che denunciamo le scorrettezze degli influencer italiani, che troppo spesso ingannano gli utenti attraverso post commerciali non dichiarati che realizzano una pubblicità occulta a danno dei cittadini”. 

A fare da apripista potrebbe essere la Francia, primo paese a dotarsi di una legge  sugli influencer, una normativa in vigore da Giugno di quest’anno che vieta di promuovere “prodotti o pratiche pericolose”, come chirurgia estetica o il gioco d’azzardo e prevede fino a due anni di reclusione e 300mila euro di multa per i trasgressori. 


SEGNALIAMO

  • LA RIVOLUZIONE CIVICA DI UN PROGETTO-PAESE CONTRO LA FRAMMENTAZIONE COMPETITIVA

    LA RIVOLUZIONE CIVICA DI UN PROGETTO-PAESE CONTRO LA FRAMMENTAZIONE COMPETITIVA

    Roberto Napoletano, commentando la tragedia di Casamicciola, ha parlato di “Paese spezzato” per “colpe sistemiche di una politica che ha scelto la frammentazione decisionale”. Tutto risalirebbe alla riforma del titolo V° della Costituzione quando nel 2001, per un modo approssimativo e demagogico di concepire il regionalismo, si è dato vita ad un sistema confuso di…


  • MICROCREDITO E PREVENZIONE USURA

    MICROCREDITO E PREVENZIONE USURA

    GIUSEPPE BEA Questo breve scritto vuole porre alla pubblica attenzione una questione di grande valenza negativa nell’economia locale come l’usura evidenziando gli aspetti normativi ed alcuni strumenti operativi che Microcredit srl e i confidi partecipanti a questo operatore finanziario hanno messo in campo per aiutare le imprese vittime di questa pratica delittuosa. ASSETTO ANTE NORMA…


  • MONDIALI DI CALCIO, LUCI E OMBRE

    MONDIALI DI CALCIO, LUCI E OMBRE

    IL BIGLIETTO DA VISITA DI STEFANO ROLANDO SEGNALIAMO


  • LA TRANSIZIONE, CONVERSAZIONE CON SERGIO BELLUCCI

    SERGIO BELLUCCI SEGNALIAMO


  • MICROCREDITO E INCLUSIONE

    MICROCREDITO E INCLUSIONE

    Da molti anni si parla di microcredito, spesso a sproposito, dandone a volte, una idea distorta e fuorviante della propria funzionalità. Il microcredito è intanto uno strumento che attiva un processo di cambiamento dell’economia, sia dal punto di vista quantitativo, poiché un maggior afflusso di credito, oltre i normali meccanismi bancari e finanziari, produce indubbiamente…


  • POTREBBERO CHIAMARSI CIVICI RIFORMATORI FEDERATI

    POTREBBERO CHIAMARSI CIVICI RIFORMATORI FEDERATI

    STEFANO ROLANDO Una volta il civismo progressista italiano non vedeva come dominante la preoccupazione di dover mettere d’accordo territori diversi, ragioni diverse, scopi sociali separati, figure promotrici di solito sconosciute l’una all’altra.C’era un’affascinante storia di comunità che trasformava città industriali in mitologie nel nord Italia.C’era un tema pacifista o proto-ambientalista, con i suoi esponenti, che…


  • ACHILLE BONITO OLIVA

    ACHILLE BONITO OLIVA

    L’ARTISTA SONO IO In questi giorni si parla molto del noto critico d’arte ABO a seguito di un articolo dello stesso nel quale ha dichiarato che l’artista non esiste, ma che esiste un sistema dell’arte e che, di conseguenza, non vi può essere arte senza galleria, mecenati e professionisti. Parole queste che hanno suscitato grande…


  • RIGENERARE NAPOLI

    RIGENERARE NAPOLI

    Il Centro di Produzione RAI di Napoli festeggia quest’anno il 60° dell’Anniversario dalla sua fondazione. Il libro LA FABBRICA TELEVISIVA edito nel 2007 racconta tutta la storia della RAI di Napoli.


  • MILIARDARI CERCASI PER SVENDITE DI MEGAVILLE

    Ora che gli arabi preferiscono fare affari con la Cina, gli elvetici sono impegnati a risanare le loro banche e gli oligarchi russi non possono accedere ai loro bancomat per prelevare gli “spiccioli”, l’America é a corto di miliardari. Di conseguenza le mega ville ed i mega appartamenti vengono ora venduti a prezzi stracciati. Lo…


  • PASSION ECONOMY E IMPRESE SOCIALI: ed anche volontariato?

    PASSION ECONOMY E IMPRESE SOCIALI: ed anche volontariato?

    E’ un modo di combinare l’intangibile e il tangibile,sentimento e hardware economico. E’ un modo di essere:creativi con uno scopo preciso,motivati a costruire imprese sociali.



NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

agricoltura (18) alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (61) cinema (40) civismo (45) comunismo (22) cultura (326) democrazia (38) economia (72) elezioni (54) energia (17) europa (49) fascismo (27) filosofia (26) formazione (24) giorgia meloni (19) giovani (29) guerra (84) intelligenza artificiale (28) italia (35) lavoro (38) letteratura (38) mario pacelli (30) media (60) milano (19) musica (115) napoli (20) politica (360) potere (199) rappresentazione (21) religione (23) roma (23) russia (25) salute (65) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (47) sinistra (18) società (371) stefano rolando (31) storia (40) teatro (28) tecnologia (20) televisione (36) tradizione (27) ucraina (35) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI