PIATTAFORMA 2024 PER IL CENTRO

POLIS, MANTOVA

LA REDAZIONE

Si è svolto a Mantova, promosso dal Presidente della Provincia, Carlo Bottani un affollato incontro sulle prospettive dell’Italia, dell’Euro e della crescita con Antonio Fazio, già Governatore di Banca d’Italia ed il sen Tarolli.

L’incontro si inserisce nel percorso di coinvolgimento territoriale (ormai giunto al 6^ appuntamento) promosso da Piattaforma 2024, che fra i promotori oltre a Tarolli annovera anche mons. Gianni Fusco e l’on Lucio D’Ubaldo, e che coltiva l’obiettivo di presentare una Lista alle elezioni europee del prossimo anno, dalla chiara ispirazione cristiano popolare e aperta alle variegate esperienze dell’area di Centro.

A Roma nel giugno scorso ha adottato un Atto di Indirizzo che prevede una metodologia ed un percorso che ha come punto fermo un Pensiero Politico Nuovo e Condiviso.

All’inizio di luglio, a Genova, in un affollato incontro è stato ribadito come sia indifferibile il ritorno alla sovranità in capo ai cittadini sottraendola alla discrezionalità dei partiti e dei loro leader, recuperando il metodo elettorale proporzionale con espressione delle preferenze.

Mentre a Dolo di Venezia, è stato concordemente convenuto di dar vita ad un percorso Costituente per un “rassemblement” largo, aperto a tutta l’Area di centro italiana, capace di recuperare l’Unita, la più ampia possibile, rivolta soprattutto ai milioni e milioni che da troppo tempo disertano il voto.

“Attenzione, è stato il monito di Antonio Fazio, la ricorsa al Goold Standard nel ventennio (la parità delle monete con l’oro) ha portato alla nascita del nazismo e quindi al secondo conflitto mondiale…” con la chiara allusione ai rischi d’un Patto di Stabilità rigido e schematico”.

“Piattaforma 2024, ha aggiunto Tarolli, condivide la sollecitazione a mettere al centro della sua azione politica economica il tema della Competitività, la vera montagna da scalare per il nostro Paese. È un tema che richiede di suonare i tanti tasti dello spartito: dalla competizione fra Sistemi Paese dando ossigeno e corpo alla Sussidiarietà’, dagli investimenti, dalla formazione dei giovani, dal valore essenziale del fare impresa, ma soprattutto da un nuovo modo di fare relazioni sindacali: Introducendo da subito il Tema della contrattazione legata ai territori e della partecipazione dei soggetti che fanno vivere l’impresa”.


SEGNALIAMO


NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

agricoltura (18) alimentazione (30) ambiente (29) amministrazione (21) arte (60) cinema (38) civismo (44) comunismo (22) cultura (311) democrazia (34) economia (69) elezioni (43) energia (17) europa (36) fascismo (26) filosofia (24) formazione (24) giorgia meloni (19) giovani (25) guerra (74) intelligenza artificiale (25) italia (31) lavoro (38) letteratura (36) mario pacelli (30) media (58) milano (19) musica (110) napoli (20) politica (334) potere (187) rappresentazione (20) religione (22) roma (23) russia (21) salute (62) satira (20) scienza (20) scuola (27) seconda guerra mondiale (45) sinistra (18) società (351) stefano rolando (31) storia (39) teatro (27) tecnologia (20) televisione (32) tradizione (27) ucraina (34) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI