LO STREAMING NON È TELEVISIONE…PER ORA

Nel 1996 lo slogan di HBO per il suo canale a pagamento in abbonamento via cavo e/o satellite era “Non è Tv, è HBO”. Nel 2023, sotto il nuovo proprietario Warner Bros. Discovery, quello che era effettivamente diventato un servizio di streaming ha cambiato nome da HBO a MAX (con HBO che rimane un servizio via cavo lineare premium). Ma resta il fatto che lo streaming non è televisione.

Definiamo ora cos’é “televisione” e cos’é “streaming”.

La televisione è un’esperienza audiovisiva 24 ore su 24, mentre lo streaming è per lo più una sfida serale per trovare qualcosa di interessante da guardare, o anche, recentemente, un videogioco con cui intrattenersi.

La televisione è notizia e informazione, una finestra sul mondo ed una porta aperta sulla comunità locale; una compagnia durante le ore mattutine e pomeridiane ed una fonte di intrattenimento serale.

Lo streaming invece è solamente un veicolo di intrattenimento.

La televisione è gratuita.

Lo streaming è costoso sia per i consumatori che per gli operatori.

Il modello di business dello streaming è in continuo cambiamento (lo chiamano “evoluzione”), mentre il modello di business televisivo è sostanzialmente rimasto stabile da oltre 70 anni.

La televisione permette dirette e programmi dal vivo. Lo streaming è on-demand.

I palinsesti in streaming necessitano continuamente di programmi originali per mantenere la loro audience, mentre la televisione ha molto altro da proporre, compresi spettacoli d’archivio e vintage.

Lo streaming ha causato la fine dell’homevideo e ha declassato la Tv via cavo e il cinema. La televisione ha creato la Tv via cavo, l’homevideo ed ha potenziato il cinema.

La televisione, inoltre, ha adottato le funzionalità on-demand dei servizi di streaming con la cosiddetta programmazione “più sette” della trasmissione (il che significa che gli spettatori possono guardare un programma fino a sette giorni dopo che questo é stato trasmesso; alcuni la chiamano televisione “catch-up”).

Presto, la televisione verrá trasmessa tramite banda larga (piuttosto che con le attuali onde elettromagnetiche), proprio come lo è ora lo streaming, ma la distinzione tra i due servizi rimarrà a meno che lo streaming non diventi più simile alla trasmissione televisiva, con spettacoli dal vivo (come lo sport), programmi episodici (tipo con frequenza settimanale) e un modello supportato da pubblicità e senza abbonamenti.


SEGNALIAMO

  • SI CHIAMAVA LUCIANO RISPOLI

    SI CHIAMAVA LUCIANO RISPOLI

    GIANCARLO GOVERNI E’ possibile che sia esistito in Italia qualcuno che si sia dedicato alla Radio e che abbia inventato programmi passati alla storia come Bandiera gialla, che rivelò al pubblico due personaggi che diventeranno celeberrimi come Arbore e Boncompagni? O che abbia inventato un programma come La Corrida, che , nato alla RadioRai, passerà,…


  • AL GALOPPO IN CAMPAGNA ELETTORALE

    AL GALOPPO IN CAMPAGNA ELETTORALE

    IL BIGLIETTO DA VISITA DI STEFANO ROLANDO RIFLESSIONI SULLE ELEZIONI POLITICHE POST COVID SEGNALIAMO


  • IL TRICICLO DI BOMBOLO…

    IL TRICICLO DI BOMBOLO…

    E LE ELEZIONI POLITICHE Nell’imminenza delle elezioni politiche si presenta ancora una volta agli elettori Bombolo Il rigattiere reso celebre dal film “Ecce Bombo” di Nanni Moretti. Nel suo triciclo c’è una grande quantità di cose vecchie che Bombolo giudica essere ancora utilizzabili, ma sono tali solo a voler chiudere un occhio o entrambi. Nel…


  • A QUALE ETÁ STORICA APPARTENIAMO

    A QUALE ETÁ STORICA APPARTENIAMO

    L BIGLIETTO DA VISITA DI STEFANO ROLANDO


  • VOLAVA DOMENICO MODUGNO E TUTTA L’ITALIA

    VOLAVA DOMENICO MODUGNO E TUTTA L’ITALIA

    Nel mese di agosto del 1994 moriva Domenico Modugno. Di lui e della sua opera colossale, vogliamo ricordare la sua canzone Volare, che rivoluzionò la canzone italiana e accompagnò l’opera di modernizzazione del Paese. 


  • PRESENTISMO E GIOVANI

    PRESENTISMO E GIOVANI

    IL BIGLIETTO DA VISITA DI STEFANO ROLANDO SEGNALIAMO ANCHE


  • L’ENNESIMA SVOLTA REGRESSIVA. ELEZIONI 2022.

    L’ENNESIMA SVOLTA REGRESSIVA. ELEZIONI 2022.

    IL BIGLIETTO DA VISITA DI STEFANO ROLANDO


  • UNA VITA A MUSO DURO

    UNA VITA A MUSO DURO

    GIANCARLO GOVERNI Quando facevo il programma Ritratti per Raitre (ne ho fatti una sessantina) ogni anno andavo dal direttore di Raitre con un elenco di personaggi degni di essere trattati nel programma. Immancabilmente mettevo il nome di Pierangelo Bertoli, un grande poeta e musicista, disabile in carrozzina che si è adoperato per l’abbattimento delle barriere,…


  • FRANCO E CICCIO UN MAGNIFICO PASTICCIO

    GIANCARLO GOVERNI Cento anni fa nasceva Ciccio Ingrassia, il cui nome è indissolubilmente legato a Franco Franchi, con cui formò una coppia formidabile.Parlare di Ciccio è come parlare di Franco. Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, o familiarmente Franco e Ciccio… Una coppia comica di cui abbiamo sentito parlare per anni e che ha segnato indelebilmente…


  • AVANTI O INDIETRO?

    AVANTI O INDIETRO?

    COMMENTARIO DI ANALISI POLITICA DI STEFANO ROLANDO



NUOVE USCITE HERAION

IN LIBRERIA

E-BOOKS


TAGS DEL MAGAZINE

alimentazione (31) ambiente (29) amministrazione (21) arte (62) cinema (42) civismo (47) comunicazione (18) comunismo (24) cultura (340) democrazia (40) economia (74) elezioni (65) europa (60) fascismo (30) filosofia (29) formazione (25) giorgia meloni (20) giovani (29) guerra (88) intelligenza artificiale (30) italia (41) lavoro (40) letteratura (43) mario pacelli (30) media (67) milano (20) musica (118) napoli (20) politica (394) potere (210) rai (18) rappresentazione (22) religione (23) roma (23) russia (26) salute (67) satira (20) scienza (21) scuola (27) seconda guerra mondiale (48) sinistra (19) società (407) stefano rolando (31) storia (44) teatro (29) tecnologia (20) televisione (42) tradizione (27) ucraina (37) violenza (19)



ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI