Tag: televisione

  • STANCHEZZA DA STREAMING

    IL MODELLO COMMERCIALE DEGLI ABBONAMENTI Per far fronte al modello commerciale degli abbonamenti e al suo crescente “Fount Subscription Economy index”, oltre ai CTO (Chief Technology Officer), ai CCO (Chief Content Officer) e ai CFO (Chief Financial Officer), le aziende del settore SVoD e tutte quelle che dipendono dagli abbonamenti, dovranno ora sostituire i CEO…

  • LO STREAMING NON È TELEVISIONE…PER ORA

    LO STREAMING NON È TELEVISIONE…PER ORA

    Definiamo ora cos’é “televisione” e cos’é “streaming”. La televisione è un’esperienza audiovisiva 24 ore su 24, mentre lo streaming è per lo più una sfida serale per trovare qualcosa di interessante da guardare, o anche, recentemente, un videogioco con cui intrattenersi.

  • IN MORTE DEL REALITY

    IN MORTE DEL REALITY

    Per la verità il Reality ha una origine, forse inconsapevole, ma decisamente nobile.

  • UNA LETTERA AMICHEVOLE

    UNA LETTERA AMICHEVOLE

    Caro Marcel, siamo ai primi giorni dell’anno che purtroppo non promette nulla di buono. La violenza dilaga in ogni angolo della terra, la donna è diventata bersaglio da colpire, visto che, evidentemente, non soddisfa più i desiderata del suo amato compagno o marito che sia il quale, in base a teorie del tutto personali, ha…

  • CHI VUOLE UCCIDERE IL SERVIZIO PUBBLICO E PERCHÉ

    GIACOMO MAZZONEDirettore responsabile Democrazia futura, esperto di Internet Governance Il canone radiofonico e poi radiotelevisivo istituito per Regio Decreto nel 19381 è sicuramente un istituto per molti versi obsoleto e sicuramente “antico”. Ma –come per la democrazia- non ne sono stati inventati finora di migliori e quindi bisognerebbe pensarci -non una ma cento volte- prima…

  • QUELLI DELLA DOMENICA

    QUELLI DELLA DOMENICA

    Villaggio ribaltò subito la figura del presentatore e instaurò – soprattutto attraverso il personaggio di Kranz, un prestigiatore tedesco, pasticcione ed anche un po’ sadico, a cui non riesce nessun esperimento – un rapporto conflittuale con il pubblico.

  • L’EREDITÀ CULTURALE DI GIANNI BELLISARIO

    In crisi è l’opinione pubblica che, nel flusso personalizzato della comunicazione, si è trasformata in opinione personalizzata di massa, nella quale sembra prevalere il bisogno di avere un’opinione, più o meno condivisa con gli “amici” e di volerla comunicare come appartenenza: opinione ed espressione, quasi immediate rispetto al tema sul quale si esprimono, che prevalgono…

  • IL PARCO GIOCHI

    IL PARCO GIOCHI

    A immaginarla dall’esterno sembra che la Rai sia un parco giochi nel quale scegliere il meccanismo più divertente o quello più visibile. Così la vedono tutti coloro che per qualche motivo possono ambire ad entrare nel parco, primo tra questi motivi quello politico. Non è così: Rai è innanzitutto un organismo di servizio ai cittadini…

  • RICORDO DI ANTONIO FERRARO

    RICORDO DI ANTONIO FERRARO

    E così abbiamo attraversato il novecento lasciandoci alle spalle vittorie e sconfitte, il sorriso degli amori e il ghigno degli invidiosi. Insieme abbiamo fatto un bel tratto di strada piena di politica e televisione, di cinema e cultura, di gioia di vivere.

  • GIANNI BELLISARIO

    GIANNI BELLISARIO

    Aveva forte il senso del ruolo pubblico in questo settore proprio perché fossero garantiti i diritti all’accesso a tutti. Perciò ci ha stimolato prima a studiare le frontiere della crossmedialità poi ad approfondire i temi della responsabilità pubblica nei confronti della rete.