Tag: cambiamento

  • L’UOMO CHE LEGGE – ANCORA UN MOMENTO DI EDGAR MORIN

    “La cosa più stupefacente è che ci si stupisca così poco del fatto di vivere.” Spirito indipendente e originale, Edgar Morin conserva un gusto e un piacere intatti per le cose della vita e gli oggetti del pensiero. Dall’eleganza del volo di una rondine all’umanesimo di Montaigne, dalla missione dell’intellettuale alla lotta delle donne iraniane, niente di ciò che è umano gli…

  • E’ GIUNTO IL TEMPO DEL COMPROMESSO GLOBALE

    ANALISI IN PODCAST DEL CONTESTO GEOPOLITICO GLOBALE DALLA 78ESIMA SESSIONE DELLE NAZIONI UNITE.

  • INDIETRO NON SI TORNA

  • UNA SFIDA AFFASCINANTE

    UNA SFIDA AFFASCINANTE

    Le liste civiche rappresentano una sfida affascinante nel panorama politico attuale, che cerca di bilanciare il cambiamento con la conservazione dei valori fondamentali. Nel passato, i partiti tradizionali hanno spesso deluso le aspettative, dimostrando di essere impantanati nella storia e incapaci di adattarsi alle esigenze attuali e future. Questo fatto spiega il motivo per cui…

  • TRA CONFLITTUALITÀ E COLLABORAZIONE

    Prendiamo in esame due casi: l’olio e il vino. Sono due produzioni che rappresentano bene la produzione agroalimentare del Bel Paese: il surplus di un prodotto di eccellenza come il vino e il deficit di un prodotto a rischio di estinzione, e cioè l’olio italiano.

  • ANZIANI E TELEMEDICINA: A RISCHIO FLOP SENZA IL VOLONTARIATO DIGITALE

    La ricerca filologica sulle persone sopra i 65 anni ci porterebbe a fare un elenco sul come sono chiamate o denominate: anziani, silver, senior, silent generation, greatest generation, terza età, older person e” chi più ne ha, più ne metta”. Fino ad un ventennio fa,nelle ricerche, l’insieme delle persone sopra i 55 anni venivano chiamate…

  • TRE LIBRI

    Ma la sceneggiata della seconda repubblica ci riserva sempre qualche novità e allora si allestisce un palco per consentire al comico di Genova di ritornare sulla scena mentre ben altro palco si è allestito per celebrare il trapasso di Silvio Berlusconi in funzione della sopravvivenza di Forza Italia.